Rumore nei locali, tutte le lamentele raccolte in una pagina facebook

Una bacheca virtuale quella di facebook che accoglie la pagina "Cesena - Quando il rumore di un pub diventa insopportabile". Ed è una pagina facebook pensata per "raccogliere - si legge - le testimonianze di tutti i cittadini che subiscono forti disagi"

Una bacheca virtuale quella di facebook che accoglie la pagina “Cesena - Quando il rumore di un pub diventa insopportabile”. Ed è una pagina facebook pensata per “raccogliere – si legge - le testimonianze di tutti i cittadini che subiscono forti disagi, se non veri e propri danni, a causa dell'apertura di locali notturni nelle vicinanze della propria abitazione”. La fondatrice si chiama Stefania Amaduzzi e in un post scrive che “sono anni che lotto per tutelare i miei diritti e quelli dei residenti in Corte Dandini, quali il diritto al riposo e alla salute, che alcuni di noi hanno difeso seguendo l'unica possibilità rimasta, allontanandosi dalle proprie abitazioni”.

Ma il dibattito si accende e fioccano i commenti tra chi pensa che una città più viva, piena di locali e perché no con tanti concerti dal vivo contribuisca a contrastare la criminalità. C'è chi abita vicino all'ex Macello e ha fatto presente che da quando quella zona è più frequentata e ricca di iniziative e attività la cosìdetta criminalità (spaccio ecc) nella zona si è dovuta spostare. “Però – aggiunge - forse avete ragione, meglio due spacciatori in più che un po' di musica live fino alle 23 e 30..così almeno tutti dormono alle 9”.

Non manca chi propone un ritiro a Verghereto per chi cerca pace e tranquillità assoluta e chi propone di spostarsi in campagna “purché – si legge - lasciate vivere i pochi locali che hanno la musica dal vivo soprattutto se hanno i permessi”.
Tra i punti caldi del rumore segnalati tra i post, ci sono la Corte Dandini e quella dell'ex Macello che tutti difendono visto che i concerti “Terminano a mezzonotte”. Tra le righe si legge l'intervento di un avvocato che dispensa consigli e chi chiede ordinanze del sindaco per adattare le chiusure dei locali. Insomma anche se il mezzo di comunicazione è moderno, la diatriba è abbastanza datata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento