Protocollo anti-Covid, il Comune apre le palestre scolastiche alle società sportive

Le palestre scolastiche, rese disponibili dalle direzioni didattiche, sono a disposizione delle società sportive del territorio

È partita lunedì 5 ottobre l’attività sportiva nelle palestre scolastiche del Comune, rese disponibili dalle rispettive direzioni didattiche: il frutto di questo lavoro, andato avanti tutta l’estate, permetterà alla società sportive del territorio di portare avanti la loro attività sportiva ed educativa che da sempre svolgono per bambini, giovani e adulti. Le palestre a disposizione sono quella del Liceo Scientifico Ferrari, della Scuola Media Dante Arfelli e della Scuola Elementare di Sala. 
 
Il Comune si occuperà, tramite il lavoro di un’apposita impresa certificata, della pulizia finale giornaliera e della sanificazione dei locali per consentire la riconsegna della palestra alle scuole in condizioni di totale sicurezza. Le spese supplementari di pulizia saranno tutte a carico dell’Amministrazione che ha deciso di mantenere invariate le tariffe di utilizzo delle singole palestre per venire incontro alle difficoltà attraversate negli ultimi mesi dalle società sportive. Gli orari di utilizzo sono stato studiati e completamente riadattati insieme ai referenti delle società per trovare spazi e tempi anche per le realtà che nel passato sfruttavano le palestre della Scuola elementare di Villamarina che non potrà essere utilizzata per particolari situazioni organizzative della scuola e di Via Caboto dove la palestra ha cambiato destinazione d’uso. Tra un allenamento e l’altro saranno sempre previsti 15 minuti di pausa per consentire alcune operazioni di igienizzazione a carico degli utilizzatori e garantire la separazione tra atleti in entrata e in uscita. Tutti gli utilizzatori sono stati invitati a sottoscrivere un protocollo per l'utilizzo dei locali con il quale si impegnano al rispetto di tutte le prescrizioni sul distanziamento e l'uso dei dispositivi di protezione imposte da decreti e ordinanze in vigore, nonché all'applicazione delle disposizioni specifiche per la pratica della disciplina sportiva, emanate dalle rispettive federazioni.
 
Nelle palestre scolastiche, inoltre, è partita la sostituzione dei defibrillatori installati a cura del Comune che erano in scadenza. L'acquisto è stato finanziato dall'Associazione “I bambini al primo posto” grazie ai fondi raccolti in occasione di una cena organizzata nello scorso mese di agosto dalla stessa associazione.

“Lo sport è parte integrante della vita dei bambini, dei giovani e degli adulti e le società sportiva del territorio portano avanti un’attività fondamentale per il tessuto sociale di Cesenatico: abbiamo lavorato molto per riuscire a garantire la loro attività e credo che questo sia un esempio virtuoso di come la nostra vita possa andare avanti, utilizzando le giuste precauzioni e cambiando qualche abitudine per la sicurezza di tutti», il commento del Sindaco Matteo Gozzoli. 
 
“Sono felice che le attività nelle palestre siano ripartite: non era scontato, non è stato facile e sono certa che adesso tutto possa andare per il meglio. Cesenatico non può e non deve rinunciare allo sport e se per farlo servono alcuni sforzi in più rispetto al passato, allora dobbiamo farli. Ringrazio tutte le società sportive per la loro disponibilità e per il dialogo instaurato nell’ambito della Consulta dello Sport, l’organo che abbiamo utilizzato per confrontarci e cercare di trovare soluzioni», le parole dell’Assessore Gaia Morara. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento