menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protezione Civile 2.0: volontari informati sulle allerte attraverso su Whatsapp

L'amministrazione comunale ha incontrato i volontari cesenati per ringraziarli del lavoro svolto finora. E’ stata l’occasione anche per salutare ufficialmente il nuovo coordinatore del Gruppo, Michele Renato Fanara, in carica dal primo gennaio

L’avvio del 2015 è stato particolarmente impegnativo per il Gruppo di volontari della Protezione Civile del Comune di Cesena, che fra febbraio e marzo è stato chiamato a intervenire in varie situazioni di emergenza. L’impegno più rilevante è stato senza dubbio in occasione dell’ondata di maltempo del 5-6-7 febbraio, quando circa 40 volontari sono stati mobilitati per assistere la popolazione colpita dagli allagamenti, ma anche per dare una mano durante l’evacuazione dell’area del centro storico minacciata dalla  gru pericolante di vicolo Cesuola. L’attività sul fronte della sorveglianza idrogeologica è proseguita anche con i successivi allerta meteo: ogni volta una decina di volontari è entrata in azione, concentrandosi in particolare a monitorare gli argini dei corsi d’acqua.

Ma già a gennaio il Gruppo di Cesena si era messo in moto, partecipando a Cesenatico alle ricerche di una persona scomparsa (che è stata poi ritrovata proprio dalla squadra di Cesena). E allo stesso modo, ha dato un supporto, in marzo, alle ricerche – questa volta purtroppo con esito negativo – dell’anziano scomparso a San Mauro Pascoli. Nei giorni scorsi, a conclusione dell’ultima mobilitazione della Protezione Civile, il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore Francesca Lucchi, insieme al dirigente del settore Gianni Gregorio e alla responsabile del servizio Cristina Ceccarelli, hanno incontrato i volontari cesenati per ringraziarli del lavoro svolto finora. E’ stata l’occasione anche per salutare ufficialmente il nuovo coordinatore del Gruppo, Michele Renato Fanara, in carica dal primo gennaio.

“Ogni volta la loro attività – sottolineano il sindaco e l’assessore – si conferma preziosa. Davvero non sapremmo più farne a meno: con loro il Comune ha potuto  incrementare la sua capacità di intervento, specialmente nei momenti più difficili, e per questo siamo loro grati. E ci piace sottolineare come questo impegno, spesso faticoso e svolto in condizioni problematiche, abbia come unica molla lo spirito di servizio volontario nei confronti della comunità. Ma sappiamo bene che, soprattutto per affrontare le situazioni più complesse, occorre non solo la buona volontà: per questo è stata incrementata l'attività di formazione dei volontari sia con partecipazione a corsi indetti dagli organi istituzionali, sia con attività formativa interna".

"Inoltre - viene ricordato - è stata attivato un nuovo sistema di allertamento del Gruppo che consente istantaneamente l'informazione a tutti i volontari iscritti dell'avvenuta richiesta di allertamento, con utilizzo applicazione whatsapp. Prossimamente, infine, saranno istituite "squadre di quartiere", che prevedono la suddivisione dei volontari nel quartiere in base alla propria residenza e il contatto costante con il referente del Quartiere, con l’obiettivo di favorire l’interscambio di informazioni e la continua sinergia fra Amministrazione comunale  e cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento