rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Il popolo dei 'no green pass' prepara la protesta anche a Cesena: "Blocchiamo le stazioni dei treni"

L'appuntamento è stato dato a tutti nella chat 'Basta dittatura' su Telegram per il blocco contro il "passaporto schiavitù"

Il popolo dei 'No green pass' si prepara ad una protesta che è annunciata nelle stazioni ferroviarie di 54 città. C'è anche Cesena nell'elenco delle città dove è prevista, davanti alla stazione, una manifestazione contro l'obbligo di Green pass anche per aerei e treni a lunga percorrenza. I dissidenti del certificato verde stanno organizzando questa protesta attraverso una maxi-gruppo su Telegram, che ha fatto scattare la mobilitazione.

I 'no vax' si sono dati appuntamento il primo settembre (giorno in cui scatterà l'obbligo) davanti alla stazione per le 14.30; poi "alle 15 si entra si resta fino a sera". L'appuntamento è stato dato a tutti nella chat 'Basta dittatura' su Telegram per il blocco contro il "passaporto schiavitù": "Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno!". Questo l'imperativo che si legge nella chat 'Basta dittatura' su Telegram che ha annunciato un blocco delle stazioni ferroviarie per il primo settembre, giorno in cui entrerà in vigore l'obbligo del green pass per usare i treni a lunga percorrenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il popolo dei 'no green pass' prepara la protesta anche a Cesena: "Blocchiamo le stazioni dei treni"

CesenaToday è in caricamento