menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprese locali: verso il progetto di sviluppo socio-economico dell’Unione Valle Savio

Il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, vicepresidente dell’Unione con delega ai Servizi Informatici, Sviluppo dei Servizi al Cittadino ed alle Imprese e Statistica, ha tratteggiato il progetto di sviluppo

In occasione della seduta del consiglio dell’Unione dei Comuni Valle Savio di martedì scorso, dove è stato presentato il bilancio di previsione dell’Eente ed il documento unico di programmazione, il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, vicepresidente dell’Unione con delega ai Servizi Informatici, Sviluppo dei Servizi al Cittadino ed alle Imprese e Statistica, ha tratteggiato il progetto di sviluppo che ha avviato proprio in questi giorni con lostaff dei Settore Statistica e Servizi Informatici.

Il progetto che il primo cittadino di Bagno di Romagna intende promuovere riguarda il mondo dell’imprenditoria e prevede lo sviluppo di una serie di servizi che semplifichino e favoriscano, da un parte, la creazione di sinergie tra imprese locali, incentivando le occasioni di investimento e di internazionalizzazione, e dall’altra, promuovano la creazione di un rapporto sempre più stretto ed aperto con il mondo della scuola, con l’obiettivo di indirizzare la formazione giovanile e stimolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. 

“Tra le principali azioni che costituiranno l’ossatura del progetto – spiega Baccini – attraverso il Servizio Statistica sarà effettuata una mappatura completa di tutte le aziende presenti nel territorio, che sarà poi lavorata e filtrata in base a vari criteri statistici, quali settore di attività, dimensioni, professionalità e maestranze impiegate, particolare specializzazione, mercati di riferimento”.

“Questi dati - chiosa saranno la base per lo sviluppo dei successivi sforzi progettuali, che avranno come obiettivo quello di stimolare sinergie tra le imprese locali, mettendo in contatto le aziende operanti nelle diverse fasi della catena di produzione/commercializzazione, così da creare una filiera corta a livello territoriale. L’analisi statistica permetterà per di più di individuare i settori di maggior specializzazione a livello locale, che potrebbero essere sviluppati e diventare anche un motivo di promozione del nostro territorio”. 

“Parallelamente, il Settore Servizi Informatici potrà lavorare alla creazione di un servizio a disposizione delle aziende e dei cittadini, costantemente aggiornato, facilmente accessibile e rapidamente fruibile, che concentri tutte le informazioni utili al mondo imprenditoriale, comprese le occasioni di finanziamenti e contributi. In un secondo momento, il Servizio troverà completamento nella creazione di un sistema di front-office tramite il quale personale dedicato potrà fornire necessari approfondimenti e facilitare le iniziative”.

“Dal alto della formazione, invece – continua il sindaco di Bagno – procederemo ad una rilevazione puntuale e concreta delle professionalità e delle maestranze impiegate nelle aziende del nostro territorio ed in particolare andremo a individuare le figure lavorative che saranno richieste nel medio termine dalle aziende in base ai piani di sviluppo e dei pensionamenti. Queste informazioni rappresenteranno uno screening che servirà ad indirizzare il percorso formativo dei giovani cittadini locali, che sarà possibile mettere immediatamente in contatto con le imprese al fine di anticipare percorsi formativi in azienda, che potrebbero accelerare l’introduzione nel mondo del lavoro e anticipare la fidelizzazione del rapporto lavorativo”.

“Particolare attenzione - annuncia - sarà dedicata inoltre all’imprenditoria del turismo, attraverso la creazione di sinergie e collegamenti tra i vari servizi offerti nel territorio e la definizione di modalità di promozione unitarie e condivise, anche tramite la creazione di start-up specializzate nel marketing territoriale. Per rafforzare questo sviluppo, occorrerà anche ragionare a livello politico di far confluire il turismo tra i servizi delegati all’Unione”. “Certamente, si tratta di un progetto inclusivo, nello sviluppo del quale saranno chiamati a partecipare tutti gli attori del territorio, quali, tra gli altri, istituzioni, associazioni di categoria, università, istituti scolastici, incubatori di idee, fondazioni - chiosa Particolare partecipazione sarà richiesta alle imprese, soprattutto nelle fasi di reperimento dei dati e di partecipazione allo sviluppo delle sinergie da attivare”.

“Abbiamo già avviato una serie di incontri programmatori con gli Staff dei Servizi dell’Unione che sono coinvolti e nei giorni scorsi – dichiara il Dirigente ai Servizi Informatici, Suap e Statistica Alessandro Francioni – abbiamo incontrato i responsabili della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, che hanno aderito favorevolmente al progetto e ci coadiuveranno nella mappatura dei dati di riferimento relativi al  tessuto imprenditoriale del territorio. In collaborazione con la stessa Camera di Commercio predisponiamo ora un questionario mirato alla rivelazione di dati particolari da far veicolare tra tutte le aziende della nostra Unione, che saranno utili per lo sviluppo delle azioni successive”. 

“Intanto stiamo avviando i primi contatti con il mondo Universitario e scolastico per condividere le modalità di attuazione delle azioni di indirizzo e formazione. Il progetto – continua Baccini – pur ambizioso e sicuramente complesso, ha trovato anche il pieno entusiasmo degli Staff dei Servizi coinvolti, che ringrazio per l’immediato entusiasmo con il quale stanno affrontando già queste fasi programmatorie e di avvio. Il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti non rappresenterà solo un elemento di sviluppo territoriale, ma sarà anche il segnale che l’Unione dei Comuni Valle Savio, così come impostata in questo anno di lavoro, non si limita alla mera erogazione dei servizi ma sarà in grado di farsi ente propulsore di politiche strategiche”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento