menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione di "Processionaria" in città, gli interventi del Comune

Quest'anno è stata segnalata un'esplosione di "Processionaria", il micidiale bruco molto pericoloso specialmente per gli animali, se entra in contatto con il muso o se viene mangiata

Quest'anno è stata segnalata un'esplosione di “Processionaria”, il micidiale bruco molto pericoloso specialmente per gli animali, se entra in contatto con il muso o se viene mangiata. Ma urticante anche per l'uomo, ed in particolare per i bambini, che possono entrarci in contatto giocando all'aperto. L'assessore all'Ambiente Francesca Lucchi spiega che quest’anno c’è stata una notevole esplosione di nidi di processionaria negli alberi più dedicati (pini, abeti). Nelle aree pubbliche il Comune è prontamente intervenuto con i giardinieri del Settore Verde Pubblico mentre per le aree private di volta in volta sono stati contattati i privati e risolto la situazione senza arrivare all’emissione di un’apposita ordinanza.

ZANZARE – Per quanto riguarda invece uno dei problemi in arrivo, quello delle zanzare, l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi, durante il Consiglio comunale di giovedì pomeriggio ha illustrato i provvedimenti, in rispsota all’ interpellanza proposta dal consigliere Enrico Rossi (Pd).

In merito ai trattamenti contro le zanzare gli interventi programmati dal Comune riguardano prevalentemente la distribuzione di prodotti larvicidi (principio attivo DIFLUBENZURON avente efficacia di 3 / 4 settimane) nelle caditoie/bocche di lupo con frequenza di 1 intervento ogni tre settimane. Per quanto riguarda i fossati delle zone esterne ai centri abitati il prodotto utilizzato è sempre un larvicida che però in questo caso viene distribuito con frequenza settimanale, o bisettimanale nei periodi più secchi (in questo caso, avendo a che fare con ambienti complessi, viene utilizzato un insetticida biologico, mirato alle larve di zanzara, a base di spore vive di Bacillus Thuringiensis varietà Israelensis).

Nel corso del 2015 è stata impegnata una somma di 180.000 euro per le attività sopra indicate e relative alle aree pubbliche (strade, parchi ecc.) e ad uso pubblico (es. aree esterne dei supermercati).  Quest’anno sono stati avviati anche due progetti per meglio intervenire nelle aree private: nel Quartiere Fiorenzuola un servizio porta a porta con 9 operatori individuati dal Settore Servizi Sociali, che stanno frequentando un corso di formazione presso l’AUSL Romagna sede di Cesena sotto la direzione del Dott. Claudio Venturelli; nel Quartiere Borello un servizio porta a porta in collaborazione con la Sezione Alpini di Mercato Saraceno in un periodo da individuare in collaborazione con il Comune di Mercato Saraceno in quanto l’area interessata comprenderà anche Bora e la zona sud del territorio comunale mercatese. Entrambi i progetti prevedono un colloquio con i residenti ed una consegna di materiale informatico ed un flacone con n. 10 pastiglie di larvicida.

Infine emerge che la Polizia Municipale ha applicato l’ordinanza per la riduzione della popolazione di zanzare comminando 30 verbali nel 2015 e 40 verbali nel 2014. I verbali sono tutti riferibili ad aree incolte o malgestite. Conclude l'assessore: “Non è stato effettuato un censimento dei cantieri edili i cui lavori sono fermi o procedono molto lentamente (la casistica è molto dinamica e varia), ma siamo a conoscenza di alcune situazioni che ogni anno si ripetono nella loro criticità e per i quali si interviene caso per caso in collaborazione con AUSL Romagna e polizia Municipale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento