Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Longiano

Prima Rsu eletta nella storica cooperativa del legno, i sindacati: "Passo avanti nel campo dei diritti"

"Finalmente i lavoratori e le lavoratrici della Cocif hanno espresso una rappresentanza sindacale unitaria, che ha portato all’elezione di sei delegati"

Le elezioni per eleggere la Rsu segnano un passo avanti nel campo dei diritti, per i dipendenti della storica cooperativa del legno, Cocif di Longiano. Finora i tentativi di eleggere una rappresentanza sindacale non avevano conseguito l’obiettivo, ma lo scorso 12 Luglio i lavoratori e le lavoratrici della cooperativa si sono finalmente espressi tramite il voto, eleggendo i propri Rsu grazie anche all’impegno profuso da tutti i soggetti coinvolti nelle procedure di elezione, dalla Commissione Elettorale agli Rsa Aziendali e ai funzionari dei tre sindacati confederali nelle persone di Gabriele Lunedei e Simone Pagliarani per la Fillea Cgil, Luca Kozlowski per la  Filca Cisl e Giuseppe Meglio e Simone Bolognesi per la Feneal Uil di Cesena. 

Dichiarano i sindacati con soddisfazione: "Finalmente i lavoratori e le lavoratrici della Cocif hanno espresso una rappresentanza sindacale unitaria, che ha portato all’elezione di sei delegati: Stefano Amadori, Roberto Della Chiara, Alex Lisi, Alan Giardini, Daniele Giovanardi e Sandro Zavalloni, dei quali gli ultimi tre lavoratori ricopriranno anche il ruolo di Rls. Le scriventi sigle sindacali ringraziano tutte le lavoratrici e tuttii lavoratori, che esprimendo il proprio voto hanno reso possibile le elezioni, la Commissione Elettorale e i candidati Rsu che si sono mossi in prima persona per garantire la necessaria affluenza al voto e quindi la rappresentanza in azienda. La percentuale di votanti si è fermata di poco oltre il 51%, ma in questa prima compiuta esperienza di voto,  Fillea ,Filca e Feneal assumono questo dato come un  incoraggiante punto di partenza per allargare il più possibile la partecipazione sindacale dei lavoratori e delle lavoratrici della cooperativa. Il difficile comunque viene adesso. Le tematiche da affrontare saranno numerose, occorre dare vita a un confronto con l’azienda per avviare la contrattazione di secondo livello (peraltro già in minima parte abbozzata) e per provare a cercare una via alternativa al vigente regime di utilizzo degli straordinari, che da anni richiede ai lavoratori notevoli sacrifici personali ai quali peraltro i lavoratori non si sono mai sottratti. I delegati ascolteranno le istanze dei lavoratori e delle lavoratrici e le esporranno all’azienda, per fornire risposte alle esigenze dei/delle dipendenti, in primis in tema di salute e sicurezza sul posto di lavoro, senza dimenticare la necessità di uno sforzo, da parte dell’azienda, per accelerare il rinnovo dei processi produttivi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima Rsu eletta nella storica cooperativa del legno, i sindacati: "Passo avanti nel campo dei diritti"
CesenaToday è in caricamento