menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più telecamere all'ospedale? La Lega: "Qualcosa si muove"

“Eppur si muove: qualcuno avrebbe detto con manifesto stupore. Accolgo con entusiasmo l’ipotetica installazione di un sistema di videosorveglianza all’esterno dell’ospedale Bufalini, ma non basta”: non si esaurisco i solleciti del consigliere

“Eppur si muove: qualcuno avrebbe detto con manifesto stupore. Accolgo con entusiasmo l’ipotetica installazione di un sistema di videosorveglianza all’esterno dell’ospedale Bufalini, ma non basta”: non si esaurisco i solleciti del consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, all'indomani della presentazione dell’interrogazione sulle aggressioni avvenute nei reparti e nelle aree esterne al nosocomio cesenate.


"Fa sempre piacere constatare come l'intervento della Lega Nord abbia smosso qualcuno e qualcosa. Resta il rammarico per il tempo perso e l’escalation di furti e aggressioni che fino ad oggi non hanno interessato e preoccupato chi di dovere. Di certo si poteva agire prima e con maggiore incisività evitando ulteriori episodi criminosi a danno di dipendenti e cittadini. A questo punto mi preme sollecitare l’Assessore Venturi e i vertici dell’Ausl di Romagna affinché si agisca subito dotando il Bufalini di parcheggi gratuiti e di un sistema integrato di videosorveglianza interno ed esterno all'ospedale cesenate. Mi auguro - conclude Pompignoli - che il percorso intrapreso dall'Ausl di Romagna non inciampi in "contrattempi" o ulteriori ritardi e che non si debba fare i conti con gli ormai noti tempi biblici regionali. La salvaguardia dei cesenati e di chi lavora presso l'ospedale viene prima di tutto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento