Piazza del Popolo ora ha anche la libreria: punto vendita che guarda alla storia della città

L'architetto Cortesi ha, inoltre, pensato di riproporre altri particolari tipici di Cesena come il teatrino Malatestiano in legno, una specie di piccola cella realizzata artigianalmente

Venerdì pomeriggio aprirà la nuova libreria in piazza del Popolo. Come avevamo anticipato un mese fa, al posto della libreria/cartoleria Bettini (che si è trasferita dietro la Biblioteca Malatestiana), è arrivata Ubik, retail in franchising della holding Emmelibri- Gruppo Messaggerie, società che coordina le attività distributive e commerciali nell’ambito librario. 
Il locale è stato ristrutturato. Gli arredi sono stati pensati tutti in bianco e nero per dare una bella sferzata di colore con le sole copertine dei libri. Disposto su due piani è stato riprogettato dall'architetto Andrea Cortesi di Forlì. Di grande impatto alcuni particolari come il pannello fotografico (sempre in bianco e nero) che fa da cornice alla cassa. E' il portone della Biblioteca Malatestiana sul cui timpano campeggia l'elefantino, stemma araldico dei Malatesta, e che solitamente viene riproposto aperto sull'interno della Biblioteca. In questo caso, invece, è stato fotografato chiuso per mettere in risalto proprio la bellezza del portone di legno a opera, nel 1454, di Cristoforo da San Giovanni in Persiceto.

L'architetto Cortesi ha, inoltre, pensato di riproporre altri particolari tipici di Cesena come il teatrino Malatestiano in legno, una specie di piccola cella realizzata artigianalmente che, in questo caso, ospita un solo libro, come fosse un oggetto sacro. Oppure un altro pannello fotografico di un murales che si trova nei pressi del Duomo di Cesena e che montato su due piani di spazio diversi, permette di ricostruire l'immagine complessiva solo da un determinato punto di vista. 

A capo della libreria, che da subito ospiterà 20 mila titoli ma che nel giro di 48 ore è capace di recuperarne 200 mila, c'è Agnese, un'appassionata libraia che vuole offrire all'utente un servizio molto particolare e dettagliato. Ubik, infatti, si propone anche come punto di aggregazione della città in cui si svolgeranno letture per bambini (per loro è stata progettata una zona particolare e molto confortevole), presentazioni di libri ed eventi vari.

E se il buongiorno si vede dal mattino, Ubik parte molto bene. Venerdì 16, infatti, in occasione dell'inaugurazione ufficiale è stato chiamato Cristiano Cavina, scrittore romagnolo tra i più noti a livello nazionale, che con Feltrinelli ha pubblicato l'ultimo libro "Fratelli della notte". Come dire, con uno scrittore solo, Ubik ha soddisfatto sia l'elemento locale, quello della romagnolità, che l'elemento nazionale, grazie al successo che sta riscuotendo questo bravo e originale scrittore di Casola Valsenio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento