"Piadiniamo" merita un dieci e lode: tutti pazzi per la piadina

Una prima edizione da dieci e lode. Il bilancio di "Piadiniamo", la due giorni a tutta piadina svoltasi nel centro storico di Savignano sul Rubicone venerdì e sabato 28 ha i numeri del successo

Una prima edizione da dieci e lode. Il bilancio di “Piadiniamo”, la due giorni a tutta piadina svoltasi nel centro storico di Savignano sul Rubicone venerdì e sabato ha i numeri del successo. Oltre 6.000 assaggi distribuiti e qualcosa come 10.000 visitatori stimati fanno di questa prima edizione un test da ripetere nella stessa formula dei chioschi di piadina distribuiti nel perimetro della manifestazione a fare da fulcro di un programma denso di eventi, proposte, allestimenti e scenografie sul tema della piadina e del mondo collegato: dalle azdore che insegnavano a fare la piadina in tempo reale alle mostre fotografiche, alle letture di poesie e testi in dialetto, agli spettacoli itineranti alla vendita di prodotti e oggetti della tradizione romagnola.

L'evento ha confermato la buona riuscita della collaborazione tra il Comitato Operatori del Centro Storico e la direzione artistica dell'Associazione “i Fest” sotto il patrocinio del Comune di Savignano sul Rubicone. 'Al di là degli ottimi numeri di questa prima edizione – dichiara l'assessore al Centro Storico Piero Garattoni – la più grande soddisfazione è stata quella di vedere tanti savignanesi lavorare per la loro città. Mi complimento con il Comitato Operatori del Centro Storico e con l'Associazione “i Fest”. Nessuno si è risparmiato per la buona riuscita della manifestazione al quale anche l'Amministrazione Comunale ha dato tutto il sostegno possibile. Una formula da riproporre'.

'E' stata una soddisfazione enorme – commenta il presidente di “iFest” Gianmarco Casadei – vedere una Savignano così piena di vita e di tanta gente in questi due giorni. Credo sia stata prima di tutto una grande rivincita per i savignanesi, a volte ritenuti poco interessati agli eventi di casa propria; in questa occasione, al contrario, hanno dimostrato di accogliere con entusiasmo un'iniziativa che proponeva prima di tutto un'idea nuova e tanta passione. E credo che proprio questo sia stato il vero segreto del successo di “Piadiniamo”'.

Prosegue Mattia Guidi, socio fondatore di “iFest” e responsabile della comunicazione dell'evento: 'Credo che “Piadiniamo” sia stato un successo prima di tutto concettuale: un'idea di tre ragazzi alla prima esperienza in questo campo che è riuscita a diventare una bellissima realtà grazie alla fiducia e al sostegno del Comitato degli operatori del centro storico e alla disponibilità dell'Amministrazione Comunale che ha deciso di investire su ciò che in fondo era, appunto, solo una buona idea di alcuni cittadini. I risultati, però, hanno dato ragione a tutti quanti. E' stata la vittoria della creatività e della voglia di proporre un evento che avesse davvero qualcosa da comunicare e far vivere alle persone, e di questi tempi non sempre ciò è scontato. Ora lo sguardo è già rivolto al futuro, per presentare una seconda edizione ancora più ricca'.

L'ultimo pensiero è dedicato da Michael Cecchi ai tanti giovani e giovanissimi accorsi all'evento: 'Semplicemente bellissimo vedere tanti ragazzi partecipare ad un appuntamento dedicato alla tradizione. Tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita di “Piadiniamo”, e che ringraziamo, sono ragazzi under 30 e questo dato credo sia importante per il futuro delle manifestazioni di Savignano. Vorrei poi ringraziare a nome di “iFest” tutti coloro che hanno supportato l'iniziativa: dagli sponsor che ci hanno dato fiducia, all'Amministrazione Comunale, al Comitato Operatori del Centro Storico, e a chi insieme a noi ha lavorato ininterrottamente per 72 ore nell'allestire e smontare tutte le attrezzature... E' stato un lavoro massacrante sotto certi aspetti, ma che, grazie ai tanti visitatori accorsi, ci ha regalato una soddisfazione grandissima, che vogliamo assolutamente bissare nel 2013'.

L'associazione “iFest”, inoltre, tiene a ringraziare in particolar modo i ragazzi del “Baretto 39 ” di Castelvecchio per l'animazione nell'area “Giochi di una Volta” e l'associazione “La Verbena” che oltre all'aver insegnato ai visitatori l'arte della preparazione della piadina, ha supportato “iFest” nell'ospitare artisti ed espositori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento