rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Un parco, campi polivalenti, una palestra: per il polo sportivo 2,5 milioni di euro dal Pnrr. "Avevamo già il progetto pronto"

Non solo un polo sportivo, ma molto di più. Un parco, un luogo che accoglie famiglie con figli, un posto ideale per passeggiare e per collegare due zone della città a grande densità abitativa, Villachiaviche e Sant'Egidio. Si tratta del futuro centro polifunzionale

Non solo un polo sportivo, ma molto di più. Un parco, un luogo che accoglie famiglie con figli, un posto ideale per passeggiare e per collegare due zone della città a grande densità abitativa, Villachiaviche e Sant'Egidio. Si tratta del futuro centro polifunzionale di Villachiaviche che, inserito nell’ambito del percorso “Cesena Sport City”, presto sarà interessato da un ambizioso intervento strutturale di ampliamento e riqualificazione finanziato da 2,5 milioni di euro derivanti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, a cui si sommano circa 200 mila euro di “Italia City Branding”, relativi alla progettazione, e da 1,1 milioni di euro messi a disposizione dall’Amministrazione comunale, per un totale di 3,8 milioni di euro.

"Riusciamo a portare a casa questo risultato perché siamo stati lungimiranti - spiega il sindaco Enzo Lattuca - Sapendo che i tempi del Pnrr sarebbero stati molto stretti, noi abbiamo deciso di metterci avanti coi lavori e di partire con la progettazione. Così quando è arrivato il bando noi avevamo già il progetto in mano e non dobbiamo fare le corse o i miracoli per restare nei tempi previsti. A luglio abbiamo vinto il bando per il polo sportivo di Villachiaviche ed entro la primavera del 2023 saremo in grado di affidare già i lavori alla ditta che avrà tre anni di tempo per realizzarli. Se non avessimo già avuto il progetto in mano non sarebbe stato assolutamente possibile affidare la realizzazione dell'opera entro primavera e così sarebbero sfumati i contributi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. E' stato fondamentale aver anticipato i tempi. Ora ci troviamo con un lavoro che ci soddisfa e che ha i soldi per essere realizzato".

rendering-3

L'area - che ora con i suoi campi sportivi ospita tre società sportive: Rumagna Calcio, Elephas Cesena Baseball e Automodellismo - sarà dotata di un parco piantumato a bosco (circa un ettaro), con circa 350 piante alte autoctone del luogo e da 2 mila metri quadrati di prato fiorito. La progettazione risponde agli obiettivi sostenibili dell’Agenda ONU 2030, in particolare quelli relativi all’aumento della biodiversità e al miglioramento della qualità dell’aria anche attraverso la presenza di insetti impollinatori. All’interno dell’area, dove attualmente coesistono un campo da calcio, un campo da baseball e la pista di automodellismo, sono previsti impianti sportivi e aree a playground per bambini, sempre progettati con dune d’erba naturali, al fine di creare una relazione diretta tra l’uomo e la natura.

Al centro dell’area, invece (dietro all'attuale tribuna) sarà edificato un edificio in asse con il campo da calcio, in modo da servire tutti i campi esterni sinergicamente. Il nuovo centro servizi in progetto ospiterà spazi polifunzionali (campo polivalente 25x15 m per calcio a 5, pallavolo, minibasket; palestra; bar con funzionamento interno ed esterno), 4 spogliatoi per gli atleti e 2 destinati agli istruttori.  All’interno dello stabile troveranno spazio anche una hall, gli uffici amministrativi, con reception interna ed esterna. Al piano primo, sopra il corpo degli spogliatoi, ci sarà una palestra, visibile dalla hall di ingresso, anche accessibile dal campo da gioco. Saranno realizzati inoltre un campo da calcio a 7 esterno e un campo polivalente esterno per basket e pallavolo. A est saranno conservati il campo da calcio a 11, la pista da automodellismo e il campo da baseball esistenti. Previsti inoltre un bike-stop per biciclette e due piccole vasche d’acqua per il periodo estivo.

"Ora ci manca prendere accordi con le società sportive per definire meglio i dettagli delle nuove strutture - continua l'assessore allo sport, nonchè vicesindaco, Christian Castorri - Poi si passerà alla fase di realizzazione. Diventerà il primo centro sportivo di nuova generazione. Un centro sportivo multifunzionale che farà anche da luogo di ritrovo dove i genitori portano i loro figli a fare sport ma possono lasciarli lì anche mezz'ora prima o dopo l'allenamento perché ci sarà sempre qualcuno che li accoglierà in sicurezza in un ambiente confortevole e funzionale dove, magari, sarà anche possibile fare i compiti".

L’arrivo dei 2,5 milioni di euro a sostegno dell’intervento di riqualificazione del centro sportivo di Villachiaviche segue il finanziamento di 4 milioni di euro destinato dal Ministero al polo sportivo dell’Atletica dell’Ippodromo che diventerà uno dei presidi di atletica più all’avanguardia del paese e un punto di riferimento per il Triathlon che qui ospiterà le attività di allenamento delle squadre a livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parco, campi polivalenti, una palestra: per il polo sportivo 2,5 milioni di euro dal Pnrr. "Avevamo già il progetto pronto"

CesenaToday è in caricamento