Museo dell’Ecologia, il presidente Bazzocchi: "Via Terrea non lo ha mai gestito"

Il Comune di Cesena torna sulla vicenda dopo che sabato mattina ha scritto loro Pier Luigi Bazzocchi, presidente dell’Associazione per il Parco Naturale del fiume Savio

Dopo aver chiarito la loro posizione in merito al nuovo affidamento per la gestione del Museo dell’Ecologia, il Comune di Cesena torna sulla vicenda dopo che sabato mattina ha scritto loro Pier Luigi Bazzocchi, presidente dell’Associazione per il Parco Naturale del fiume Savio, esprimendo una serie di considerazioni al riguardo.

"Bazzocchi sa di quel che parla, dal momento che il Museo era affidato proprio all’ Associazione per il Parco del Savio, e crediamo che le sue parole diano un utile contributo a dare una quadro più esatto della situazione", spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alle Politiche Ambientali Francesca Lucchi. Scrive Bazzocchi: “Le polemiche comparse in merito all'assegnazione della gestione del Museo di Scienze Naturali, condite da informazioni quanto meno parziali, se non inesatte, hanno fatto apparire l'Associazione Via Terrea come gestore del Museo stesso mentre in realtà non lo è mai stata. Da più di 10 anni il museo è gestito dall'Associazione per il Parco Naturale del Fiume Savio con l'impegno, tanto concreto quanto silenzioso, di "servitori civili", di decine di volontari che hanno sempre operato gratuitamente. Via Terrea è stata unicamente una delle tante associazioni che hanno trovato accoglienza all'interno del Museo per svolgervi proprie attività afferenti agli scopi del Museo stesso. L'Associazione per il Parco del Savio ha gestito il Museo, anzi lo ha creato, avendo avuto in eredità quella che era unicamente una struttura, pur molto ben curata, per la raccolta di reperti donati da privati. Ha costruito un sistema di visita e svolto tantissime attività collaterali, rendendolo il museo più visitato della città. Tutto questo senza aver mai ricevuto contributi specifici, ma unicamente introiti da bigliettazione e sponsorizzazioni, oltre che attingendo dal bilancio per la gestione del Parco del Savio”.

"Per quanto ci riguarda - concludono sindaco e assessore - conosciamo bene, per averlo sempre seguito con attenzione, il lavoro svolto negli anni dall’Associazione per il Parco del Savio e proprio per questo vogliamo ringraziare calorosamente Bazzocchi e i tantissimi volontari che si sono impegnati in tutto questo tempo, rendendo possibili risultati impensabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento