Scuole Carducci e Fiorita: il Comune investe 300mila euro per i lavori di restyling

. “Da sempre l’amministrazione comunale ha messo tra le priorità la particolare cura dell’edilizia scolastica - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblico Maura Miserocchi – Si tratta di un compito rilevante"

FOTO DI REPERTORIO

L’amministrazione comunale di Cesena conferma il suo impegno per l’edilizia scolastica, stanziando oltre 300mila euro per la sistemazione delle scuole elementari Carducci e Fiorita. Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha dato il via libera al progetto definitivo per la manutenzione straordinaria dei due edifici, completando così il ciclo di opere programmate sugli istituti cesenati per l’anno 2014 . Alla scuola Carducci i lavori riguarderanno la sistemazione della rete fognaria, la sostituzione dei lucernai affacciati sui corridoi dell’ultimo piano, l’installazione di controsoffitti e la sostituzione dei corpi illuminanti nelle aule dell’ultimo piano, per un importo complessivo di quasi 55mila euro.

Più rilevante l’intervento previsto per la scuola Fiorita: in programma  la sostituzione completa del manto di copertura in tegole, con inserimento di guaina impermeabile, il rifacimento di tutte le grondaie, la sistemazione del muro di recinzione, il ripristino di porzioni di intonaco esterno, per una spesa prevista di circa 248mila euro.

“Da sempre l’amministrazione comunale ha messo tra le priorità la particolare cura dell’edilizia scolastica - sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblico Maura Miserocchi – Si tratta di un compito rilevante non solo per l’ingente patrimonio edilizio scolastico presente a Cesena, con una sessantina di plessi di varie epoche che necessitano di continui interventi di mantenimento, ma anche, anzi soprattutto, perché al loro interno accolgono i bambini e i ragazzi cesenati che frequentano nidi, materne, elementari e medie, ed è doveroso garantire loro ambienti confortevoli, sicuri, rispondenti alle necessità didattiche".

"Non a caso - aggiungono gli amministratori - nel piano degli investimenti del bilancio 2015 quelli dedicati alla scuola e all’Università rappresentano una delle fette più consistenti, con un importo di oltre 23 milioni di euro distribuiti su più anni. Com’è noto, il progetto più cospicuo è rappresentato dal completamento del Campus universitario, con la realizzazione dello studentato e delle nuove sedi di Psicologia ed Informatica nel quartiere Ex Zuccherificio, per una spesa di circa 16 milioni e 900.00 euro (di cui 8,9 milioni a carico del Comune e 8 milioni dall’Università)".

Lucchi e Miserocchi ricordano "che il programma del prossimo anno prevede anche l’ampliamento della scuola primaria di S. Vittore (3.500.000 euro) e la nuova palestra di S. Giorgio (1.975.000 euro), mentre 790.000 euro serviranno per interventi di riduzione del rischio sismico e di manutenzioni delle scuole. La scuola è il luogo in cui si costruisce il futuro dei nostri giovani: creare le condizioni perché la didattica avvenga nelle condizioni migliori è un dovere che consideriamo ineludibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento