Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

La riflessione di don Mirco: "La libertà è un bene importante: non dimentichiamolo"

"Fino a poco tempo fa si aveva l’idea di libertà come “fare ciò che si vuole” oppure come “opportunità di azione”

La riflessione di don Mirco Bianchi, parroco di Gatteo e Villamarina, sul particolare momento che stiamo vivendo. "La libertà a Gennaio aveva un peso ed un prezzo molto diverso dalla libertà che stiamo sperimentando adesso. Fino a poco tempo fa si aveva l’idea di libertà come “fare ciò che si vuole” oppure come “opportunità di azione”. Oggi è sempre più evidente che la libertà ha necessità di radicarsi in un’appartenenza. Oggi tutti si riscoprono nazionalisti, oggi tutti rispettano le regole dell’isolamento, oggi tutti soffrono nella malattia o nella speranza di non ammalarsi o morire per questo “maledetto coronavirus”, oggi la nostra libertà si riscopre anche in un’appartenenza, riconoscendoci fratelli. Gesù ci ha detto: “non vi chiamo più servi ma amici”. Oggi ci riscopriamo un po’ tutti più amici, non perché abbiamo la stessa fede ma perché abbiamo tutti lo stesso desiderio; quello di non morire mai. Gesù ancora ci dice: “non voglio la morte del peccatore ma che si converta e viva”. Rispetto la libertà di chi non crede; rispetto anche coloro che si affidano al Signore della vita. La libertà è un bene prezioso: non dimentichiamolo. I martiri Cristiani avevano ben chiaro a quale prezzo erano stati riscattati, un prezzo che nessun potere di questo mondo potrà mai offrirci in pienezza".

"Ringrazio i medici, gli infermieri, tutto il personale sanitario e tutti coloro che continuano incessantemente a donare tempo ed energie affinché nessuna persona sia abbandonata alla perdita di speranza del vivere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La riflessione di don Mirco: "La libertà è un bene importante: non dimentichiamolo"

CesenaToday è in caricamento