Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

L'ultimo saluto a Lucio Briganti, "la sua gentilezza e bontà lo hanno reso popolare"

Era molto conosciuto ed amato non solo a Cesenatico ma in tutta la Romagna, in particolare a Forlì e Cesena per le sue attività in campo in campo musicale

Sono state celebrate venerdì scorso alla chiesa di San Giacomo a Cesenatico le esequie di Lucio Briganti, morto a seguito di un malore in spiaggia all'età di 63 anni. Era molto conosciuto ed amato non solo a Cesenatico ma in tutta la Romagna, in particolare a Forlì e Cesena per le sue attività in campo in campo musicale, ma anche e soprattutto come persona per la sua indole mite e gentile. Lucio Briganti ha ricevuto l’ultimo omaggio da oltre trecento persone tra parenti, amici o persone che semplicemente l’hanno conosciuto ed hanno voluto essergli vicino per l’estremo saluto.

La funzione si è svolta all’interno della Chiesa Parrocchiale ed è stato attivato anche il maxischermo nel teatro adiacente, per permettere alle persone rimaste all’ esterno della chiesa, che per le norme anticovid19 può contenere solo 60 persone, di poter seguire la funzione. Don Gian Piero, parroco della Parrocchia di San Giacomo, ha tenuto una predica in cui ha parlato della Passione e della Resurrezione di Cristo e della speranza che ciò porta alla nostra anima di poter rincontrare un giorno Lucio, asceso in Paradiso." La sua gentilezza, bontà e generosità, lo hanno reso così popolare, oltre alla sua simpatia, per quanto di natura riservata e silenziosa. La sua voce infatti era la musica, che quotidianamente suonava al pianoforte".

La sorella Lia, ripercorrendo le tappe della sua vita, lo ha ricordato per le sue doti personali, "per la sua capacità di relazionarsi alle persone in modo positivo e di farsi voler bene. Ha letto poi una poesia a lui dedicata e al mare, da sempre tanto amato". Durante la cerimonia si sono ascoltati brani per pianoforte di Debussy, tra i compositori preferiti di Lucio Briganti. In particolare da Suite Bergamasque si è ascoltato Prelude in apertura della cerimonia. Successivamente, durante l’ Eucarestia si è ascoltato il brano “ An Angel’s Dream” tratto da Sinfonia dell’ Acqua di Elisa Bigotto. Infine il brano di addio è stato Claire de Lune di Debussy che Lucio soleva suonare spesso al suo pianoforte. La sorella Lia "ringrazia tutti coloro che hanno manifestato la loro vicinanza al caro Lucio con la partecipazione alle esequie e le offerte raccolte per la Parrocchia di San Giacomo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Lucio Briganti, "la sua gentilezza e bontà lo hanno reso popolare"

CesenaToday è in caricamento