Due centralissime vie riqualificate, presenta le novità.. messer Giuliano Fantaguzzi

Dopo il tradizionale taglio del nastro, in programma per le  ore 17, arriverà messer Giuliano Fantaguzzi in persona per raccontare le “cronache favolose della Cesena del Quattrocento” ispirate al suo “Caos”: a dar vita allo spettacolo sarà Alessandro Pieri

E’ tutto pronto per l’inaugurazione delle rinnovate vie Fantaguzzi e Albizzi. L’appuntamento è per  la serata di venerdì quando si alzerà il sipario sulla festa per il  nuovo look dell’area: i due accessi di via Fantaguzzi, infatti, saranno addobbati con grandi quinte rosse, come per una prima teatrale. Dopo il tradizionale taglio del nastro, in programma per le  ore 17, arriverà messer Giuliano Fantaguzzi in persona per raccontare le “cronache favolose della Cesena del Quattrocento” ispirate al suo “Caos”: a dar vita allo spettacolo sarà Alessandro Pieri, che interpreterà un testo curato da Daniele Molinari. La festa proseguirà con musica e intrattenimento promossi dai commercianti di via Fantaguzzi, che per l’occasione terranno i negozi aperti fino alle ore 22, offrendo ai clienti anche apertivi e stuzzichini.
 
Arriva così al traguardo, dopo nove mesi di lavori, l’intervento sulle due centralissime strade, aggiungendo un importante tassello alla  riqualificazione complessiva del centro storico di Cesena. Fra i lavori eseguiti ci sono  la ripavimentazione delle due strade (con l’utilizzo di selci squadrati, simili a quelli delle piazze Albizzi e Amendola), un nuovo impianto di illuminazione, il rifacimento dei servizi a rete (fogna, acquedotto, gas, ecc.). Il costo complessivo di queste opere è stato di 400mila euro, di cui il 50% è stato garantito da contributi regionali destinati a progetti di valorizzazione della rete commerciale. Ma all’intervento pubblico si sono affiancate le opere degli operatori commerciali di via Fantaguzzi che, riunitisi in un’Ati (Associazione temporanea d’imprese), hanno promosso il rifacimento del portico e la nuova tinteggiatura degli edifici. Inoltre, durante l’apertura del cantiere, in molti negozi sono stati eseguiti lavori di ristrutturazione.

“Abbiamo promosso questo progetto – ricordano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi - con l’obiettivo di completare il percorso avviato con il restyling delle vicine piazze Albizzi e Amendola e di  valorizzare, così, un comparto che per le sue caratteristiche (spazio raccolto, dimensioni contenute, ridotto traffico motorizzato) si presenta come uno degli spazi più  piacevoli per passeggiare, incontrarsi, fare acquisti. Ma l’aspetto più significativo di questo intervento è rappresentato dall’alleanza virtuosa fra pubblico e privato, che ha portato a risultati positivi per tutti. Il Comune, infatti, ha potuto attingere ai fondi messi a disposizione dalla Regione per  la riqualificazione ed ammodernamento delle strutture distributive nei Centri Storici. e nelle aree urbane a vocazione commerciale proprio perché la collaborazione con i privati costituiva un requisito preferenziale per il finanziamento”.  
.
“Siamo davvero soddisfatti del risultato ottenuto – rimarca dal canto suo Giacomo Foschi, Presidente dell’Ati di via Fantaguzzi – perché realizza quanto ci eravamo prefissati da tempo e crediamo che questa nuova cornice avrà ricadute positive per le nostre attività, contribuendo alla loro valorizzazione. Abbiamo dimostrato che con il metodo del confronto e della collaborazione si raggiungono obiettivi importanti e auguriamo che questo sia un segno di speranza e di stimolo per il futuro”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo dell'imprenditoria cesenate è in lutto: è morto Augusto Suzzi, fondatore della 'Suba'

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

  • I numeri settimanali del Covid, il Cesenate è l'area più colpita: forte aumento dei contagi

  • Ristoratrice apre le porte del suo agriturismo e accoglie 58 clienti a pranzo e cena: denunciata

  • Coronavirus, approvato il nuovo decreto: divieto di spostamento tra regioni fino al 15 febbraio

Torna su
CesenaToday è in caricamento