I borghi del Parco Nazionale si presentano alla mostra "Ai Confini della Meraviglia"

"E’ motivo di soddisfazione - affermano il sindaco Marco Baccini e la vice sindaco Alessia Rossi - poter partecipare a questa importante vetrina"

Presenti anche i tre borghi romagnoli del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna - Bagno di Romagna, Santa Sofia e Premilcuore - all’evento celebrativo della Mostra "Ai Confini della Meraviglia", che si terrà a Roma alle Terme di Diocleziano il prossimo venerdì. Sarà l’evento finale del progetto interregionale dedicato ai piccoli borghi d’eccellenza italiani, che consiste in un affascinante percorso espositivo delle eccellenze delle 18 Regioni che partecipano all'iniziativa “Borghi – Viaggio Italiano: oltre 1000 destinazioni, simbolo dell'Italia più autentica, che faranno immergere i visitatori in un viaggio virtuale tra borghi e le località dei paesaggi legati a illustri personaggi della cultura italiana”.

I comuni di Bagno di Romagna, Santa Sofia e Premilcuore ancora una volta si presentano insieme all’iniziativa organizzata dalla Regione Emilia Romagna per animare la giornata di venerdì, con la presentazione di laboratori per grandi e piccini dedicati alla scoperta della natura e dei segreti dei territori del Parco Nazionale. “E’ motivo di soddisfazione - affermano il sindaco Marco Baccini e la vice sindaco Alessia Rossi - poter partecipare a questa importante vetrina, che ci consente di continuare e rafforzare il percorso di promozione del nostro territorio in tutte le direzioni. Anche in questa occasione, per di più la linea che abbiamo scelto di seguire è stata quella di promuovere il territorio appenninico nel suo complesso, confermando quel lavoro sinergico e collaborativo con gli altri comuni che ci ha permesso di raggiungere già notevoli risultati, come l’ottenimento dei finanziamenti sui fondi regionali Por Fesr”.

“Anche in questa occasione di promozione turistica in una vetrina importante come quella romana, abbiamo deciso di partecipare e di presentarci come un unico territorio, presentando ai turisti ed ai visitatori della mostra le peculiarità dell’appennino tosco-romagnolo all’interno della cornice del Parco Nazionale, cercando quindi di mettere in risalto le nostre molteplici e variegate opportunità turistiche. Un metodo che risulta premiante e che anche questa volta ha permesso che il progetto proposto fosse selezionato per partecipare a questa importante manifestazione nazionale nell’ambito della vetrina della Regione Emilia-Romagna”.

“Un metodo – chiude il Sindaco Baccini – che rappresenta sempre di più la strada da seguire non solo nell’ambito della promozione turistica, ma anche nell’affrontare i temi della gestione dei servizi e del riordino istituzionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

Torna su
CesenaToday è in caricamento