Giro di vite sul gioco d'azzardo: partiti gli ordini di chiusura e le diffide a bar e tabaccherie

Lo spiega l’Assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti nel consiglio comunale di giovedì, in risposta all’interpellanza della consigliera Claudia Ceccaroni (M5S)

Quattro ricorsi al Tar pendenti contro il Comune di Cesena per la mappatura dei luoghi sensibili realizzata in seguito alla legge regionale che vieta slot machines e videolottery, e in generale il gioco d'azzardo, a 500 metri da tali punti critici. I termini per adeguarsi alle delibere comunali non sono ancora scaduti e di conseguenza non è stato preso ancora alcun provvedimento esecutivo di chiusura. Lo spiega l’Assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti nel consiglio comunale di giovedì, in risposta all’interpellanza della consigliera Claudia Ceccaroni (M5S)  in merito alla mappatura dei luoghi sensibili 

Moretti ricorda che “i rilevamenti delle distanze fra le attività e i siti sensibili, è stato effettuato dal Comando di Polizia Municipale, e completato il 22 Maggio 2018, un lavoro lungo dato l’elevato numero di esercizi. Sotto controllo sono finite 15 Sale Scommesse VLT (attività esclusive), 42 pubblici esercizi, 24 tabaccherie, 11 circoli, per un totale di 92 attività. Per le 15 esclusive sale scommesse/VLT che ricadono nel divieto, nel mese di giugno sono stati emessi gli avvii di procedimento di cessazione dell’attività, con il termine di 6 mesi dalla data di ricevimento della comunicazione, per effettuare la cessazione. Per nessuna attività è scaduto il termine dei 6 mesi dall’avvio del procedimento, quindi non sono stati ancora adottati provvedimenti conseguenti di chiusura”.

Per quanto riguarda i bar, tabaccherie e circoli dove sono installati apparecchi per il gioco d’azzardo lecito, ubicati a meno di 500 metri dai luoghi sensibili, la norma prevede che il titolare dell’attività non possa fare nuove installazioni e rinnovare i contratti d’uso degli apparecchi in scadenza; aumentare il numero degli apparecchi esistenti al 12/11/2016; stipulare nuovi contratti con altri concessionario, in caso di rescissione  di quelli in atto. L'informativa è stata inviata a quasi tutti gli esercizi ricadenti nell'ambito dei luoghi sensibili (solo per 5 di essi sono in corso ulteriori approfondimenti). L'assessore ricorda, infine, che “la mappatura sarà presto aggiornata (con delibera di Consiglio Comunale) in seguito alla nuova collocazione dell’Università”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Il virus si 'conferma', il Cesenate ha i numeri migliori ma prosegue la scia di morti

Torna su
CesenaToday è in caricamento