menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forni malatestiani, torna il dolce dedicato a Galeotto Malatesta

Da sabato prossimo i panificatori aderenti a I Forni Malatestiani, associazione cesenate aderente a Confartigianato, viene riproposto il dolce dedicato al primo Signore di Cesena, Galeotto Malatesta

Da sabato prossimo i panificatori aderenti a I Forni Malatestiani, associazione cesenate aderente a Confartigianato,  viene riproposto il dolce dedicato al primo Signore di Cesena, Galeotto Malatesta, "Le rose salate" di Galeotto, lanciato nel 2013.

Il dolce è una focaccia salata che sarà farcita con verdure di stagione. “La clientela gradisce molto queste riproposizioni, realizzate sulla base di una indagine storica condotta da Gabriele Papi. Stavolta dedichiamo l’opera al fondatore della dinastia malatestiana di Cesena -affermano i panificatori -: Galeotto Malatesta, meno conosciuto rispetto ai suoi successori, fondatore della dinasty malatestiana. Queste iniziative, che puntano sulla genuinità dei prodotti preparati con cura artigianale, hanno rinsaldato i nostri rapporti con la clientela e riscosso grande interesse anche da parte di persone che per l’occasione hanno cominciato a frequentare i nostri forni”.

Dopo i profumati omaggi a Novello Malatesta, signore di Cesena, e a sua moglie Violante, donna di inaspettato valore all’alba del Rinascimento (i quali non ebbero figli, ma donarono alla città il gioiello della Biblioteca Malatestiana, per l’Unesco “Memoria del Mondo”),  il viaggio dei Forni Malatestiani, tra sapori e saperi, stavolta si volge al primo Malatesta che resse Cesena e la rifondò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento