Cronaca Sarsina

Focolaio nella casa di riposo, il bilancio: "Positivizzati 25 ospiti su 50, 3 sono deceduti"

"Ci tengo a ringraziare - continua nella comunicazione su Facebook il sindaco - il personale della Casa Protetta che in queste settimane è stato chiamato ad una grande prova di nervi e di responsabilità"

Il sindaco di Sarsina Enrico Cangini aggiorna sulla situazione relativa al focolaio, iniziato a fine agosto alla casa protetta Barocci. "E' in fase di soluzione - scrive - e permangono ancora 3 ospiti positivi che ci auguriamo possano negativizzarsi nel più breve termine possibile.  Durante questo periodo nel complesso, si sono positivizzati 25 ospiti su 50 e purtroppo 3 di questi sono deceduti. Alle famiglie di questi ho provveduto a manifestare la vicinanza da parte di tutta la comunità così come ci tengo a manifestare la vicinanza a tutti i famigliari dei nostri ospiti che hanno vissuto momenti di preoccupazione lontani dai loro cari", scrive il sindaco.

"Ci tengo a ringraziare - continua nella comunicazione su Facebook - il personale della Casa Protetta che in queste settimane è stato chiamato ad una grande prova di nervi e di responsabilità operando in un contesto davvero difficile. Ringrazio anche l’Ausl Romagna per l’attenzione che ha avuto verso la nostra realtà, i medici della struttura ed in particolare ci tengo a ringraziare l’assessore Filippo Collinelli che, nelle sue vesti di medico usca, si è messo a disposizione ed ha operato alla Barocci in questo momento emergenziale. Infine ci tengo a ringraziare anche Don Renato Serra che ha organizzato dei momenti di preghiera per i nostri “nonni”. Confido che la situazione possa risolversi nel più breve termine possibile", conclude Cangini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio nella casa di riposo, il bilancio: "Positivizzati 25 ospiti su 50, 3 sono deceduti"

CesenaToday è in caricamento