rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Escursioniste in difficoltà sulla diga di Ridracoli: recuperate incolumi

Appena si sono rese conto di non essere più  in grado di proseguire il proprio cammino e nemmeno di tornare sui propri passi, hanno contattato i soccorsi

Avventura, terminata fortunatamente con un lieto fine, per una coppia di escursioniste residenti a Cesena di 38 e 46 anni, che martedì pomeriggio hanno perso l'orientamento nelle vicinanze della Diga di Ridracoli. Le due stavano percorrendo un sentiero che consente di effettuare il periplo del lago, ma si sono accorte di aver sbagliato strada arrivando ad un punto loro sconosciuto, nelle vicinanze del Monte Palestrina. Appena si sono rese conto di non essere più in grado di proseguire il proprio cammino e nemmeno di tornare sui propri passi, hanno contattato i soccorsi fornendo le coordinate di un cartello georeferenziato posizionato proprio dal Soccorso Alpino e Speleologico. 

Due squadre della stazione Monte Falco sono così partite, una seguendo il sentiero CAI 237 e l'altra passando dalla vetta del Monte Cerviaia, per portare soccorso alle trekker, che sono sempre rimaste in contatto telefonico, dando informazioni preziose per agevolare  i soccorsi. Una volta raggiunte e dopo aver constatato l'assenza di problemi sanitari (le due donne erano perfettamente abbigliate ed equipaggiate), sono state accompagnate in sicurezza alle proprie autovetture. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursioniste in difficoltà sulla diga di Ridracoli: recuperate incolumi

CesenaToday è in caricamento