rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Donato un dipinto di irene Crudeli al Day Hospital di Oncoematologia

Irene Crudeli ha donato un suo dipinto al Day Hospital di Oncoematologia dell' IRST al Bufalini di Cesena.

La pittrice cesenate Irene Crudeli ha donato un suo dipinto al Day Hospital di Oncoematologia dell' IRST, presso l' Ospedale Bufalini di Cesena.La donazione,segue la mostra della Crudeli che si é tenuta presso il Day Hospital dall' 8 Agosto al 10 ottobre nell' ambito della rassegna "Arte e Solidarietà" curata da Lia Briganti. Irene Crudeli,ha donato un dipinto di ispirazione naturalista, intitolato " La porta del passato", un acrilico su tela di dimensione cm.50x70. Si tratta di uno scorcio pittoresco, che ritrae una 'antica porta che ricorda i quartieri popolari della vecchia Cesena, quale la Valdoca. Pittrice figurativa, la Crudeli  ha esposto in numerose mostre collettive e personali; presso ha presentato un ciclo di dipinti e di strappi d' affresco che hanno come soggetto il paesaggio. I luoghi da cui l' artista trae ispirazione, sono immersi in una natura suggestiva, in cui la meraviglia delle stagioni si evidenzia attraverso le luci e le caratteristiche dominanti della composizione. I paesaggi di Irene Crudeli sono anche un' occasione espressiva per la sua pittura, che si avvale della tecnica mista e dell' affresco.

Le colline romagnole e i luoghi storici della sua città, Cesena, sono fonte di ispirazione, trasfigurati da una pittura lirica che privilegia i toni delle terre. Notevole la ricerca della Crudeli sulle diverse nuances del grigio, che ha dato esiti di notevole poesia, come in uno scorcio lacustre e in un paesaggio innevato. L'uso del colore diluito, di macchie e di colature, la scelta degli ocra e dei grigi scuri, é funzionale alla creazione di raffinate composizioni in cui lo scorcio campestre o collinare é più suggerito che dichiarato. Negli strappi d' affresco, la materia del colore prende il sopravvento, con un effetto luministico che sottolinea la soffusa atmosfera d' antico del quadro.L' essenzialità é un' altra caratteristica propria delle composizioni della Crudeli. La linea dell'orizzonte e poche linee definiscono l' impianto prospettico dello scorcio paesaggistico, la cui atmosfera è data dallo sfumato e dalle luci. La figura femminile é un' altro soggetto caro all' artista, colta nella sua grazia delicata, come nel dipinto che ritrae una ballerina che si allaccia una scarpetta. Negli strappi d' affresco, l' artista lascia intravvedere il supporto, la tela di iuta e la materia preparatoria, che trapela dal colore e  determina le luci del dipinto; ciò conferisce alle opere di Irene Crudeli il garbo e la freschezza dell' appena dipinto, che  ritrae il trascorrere delle stagioni, il mutare dei cieli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donato un dipinto di irene Crudeli al Day Hospital di Oncoematologia

CesenaToday è in caricamento