Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Con gli amici sul lungomare senza mascherina, la butta nel cassonetto e insulta gli agenti: denunciato

Pizzicato senza mascherina dalla Polizia locale, invece di indossarla minaccia ed insulta gli agenti. Era anche ubriaco, multato e denunciato un 19enne

Mentre la Regione valuta misure anti-assembramento, con una stretta in particolare nei fine settimana, proseguono i controlli delle forze dell'ordine, in merito a comportamnenti non adeguati dei cittadini.

Un 19enne residente nel cesenate, ha rimediato una denuncia per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale e ubriachezza molesta.  Domenica 8 novembre nel tardo pomeriggio il giovane era, senza mascherina, insieme ad alcuni amici sul Lungomare Deledda a Cervia.

Gli agenti della Polizia Locale, impegnati nei controlli anti-coronvirus, hanno invitato il ragazzo a indossarla. Il ragazzo si è rifiutato e dopo aver gettato la mascherina in un vicino cassonetto, ha inveito contro di loro, inoltre all’invito a esibire i documenti, ha continuato ad offendere e minacciare gli operatori di Polizia, che hanno constatato anche uno stato di alterazione dovuto ad ubriachezza. 

Il giovane ha insultato anche gli amici, che invece indossavano tutti correttamente la mascherina e che hanno cercato inutilmente di riportarlo alla calma. Gli agenti hanno sanzionato il giovane per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Una multa da 400 euro e per il giovane che deve rispondere anche di ubriachezza molesta. Inoltre verrà deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di oltraggi a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con gli amici sul lungomare senza mascherina, la butta nel cassonetto e insulta gli agenti: denunciato

CesenaToday è in caricamento