Continua la rimozione delle macro-alghe con pale meccaniche e reti sulla riva

L'eccessiva presenza di alghe, per quanto innocue, sta deturpando la visuale del mare, rendendo poco gradevole la balneazione e creando così difficoltà al sistema turistico

Anche venerdì mattina, con il coordinamento della Protezione Civile e il supporto di Hera, gli operai di Cesenatico Servizi e della Cooperativa Facchini con la collaborazione dei bagnini sono scesi in spiaggia all’alba a Cesenatico con pale meccaniche e reti per togliere più alghe possibili dall’acqua.

L'eccessiva presenza di alghe, per quanto innocue, sta deturpando la visuale del mare, rendendo poco gradevole la balneazione e creando così difficoltà al sistema turistico. Le macroalghe, in ogni caso, sono innocue per la salute del bagnante e attualmente, superati i primi metri dalla riva, l’acqua presenta una condizione ottimale, dato confermato dalle analisi legate alla balneazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento