Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Polizia locale, domanda di dubbia interpretazione al concorso: "Annullata di fatto, nessuno penalizzato"

Le precisazioni dell'Amministrazione comunale in merito alle prove scritte e ai criteri di selezione, dopo un caso segnalato in seguito al concorso

Il Comune di Cesena interviene in merito al concorso che sta vedendo impegnati i candidati per entrare nell'organico della Polizia locale. Era stato segnalato un caso relativo ad una domanda che poteva dare adito a diverse interpretazioni. Per questa ragione dalla commissione sono state riconosciute corrette tutte e tre le opzioni di risposta, annullando di fatto il quesito.

Il concorso in atto, spiega il Comune, per l’assunzione di Agenti di Polizia Locale, nonostante le difficoltà legate alle numerose misure introdotte per la situazione di emergenza COVID, prosegue con regolarità e consentirà un immediato potenziamento di 10 agenti da dedicare alla sicurezza della città e del territorio, oltre alla possibilità di disporre di una graduatoria per i prossimi due anni per continuare a potenziare i servizi di sicurezza sul territorio, oltre alla sostituzione immediata del turnover.

Tanti concorsi in Comune, si cercano vari profili

Il concorso, attivato nel mese di ottobre 2020, indirizzato a giovani sotto i 32 anni, è stato bloccato per diversi mesi nel pieno rispetto dei Decreti emessi dal Governo in relazione alla situazione emergenziale. Non appena è stato possibile riattivare le prove in presenza, pur con tutte le misure di sicurezza straordinarie (predisposizione di piani operativi di sicurezza dettagliati da inviare al ministero, divisione dei candidati in gruppi non superiori a 30, obbligo del tampone nelle 48 ore precedenti, obbligo di distanziamento tra un candidato e l’altro),tenuto conto del numero dei candidati iscritti (649), nel mese di febbraio sono state eseguite le prove di idoneità fisica che si sono svolte presso la pista di atletica ed alle quali hanno partecipato 239 candidati provenienti da tutta Italia. Questa prima prova si è svolta con regolarità e ha permesso di individuare 187 candidati idonei che sono stati ammessi alla prova scritta.

Quest’ultima, si è svolta il 28 maggio presso la Fiera di Cesena e ha previsto la somministrazione di un test a risposta multipla, corretto poi immediatamente attraverso un sistema a lettura ottica, che ha permesso di ammettere alla prova orale 112 candidati. Il concorso si concluderà con le prove orali che si terranno, presso i locali della Biblioteca Malatestiana, da lunedì 28 giugno a venerdì 2 luglio. Tale prova consisterà, oltre che nella valutazione delle conoscenze tecniche legate al ruolo,  anche nella valutazione dei requisiti psico-attitudinali richiesti dalla normativa regionale per il personale della polizia locale. Per questo la commissione sarà integrata da una psicologa del lavoro esperta in tale valutazione.

"Domanda dubbia, annullata di fatto per non penalizzare nessuno"

A seguito di una segnalazione arrivata nei giorni successivi alla prova, che poneva un dubbio in merito alla corretta formulazione di una domanda delle trenta proposte, la commissione si è riunita per analizzare approfonditamente il quesito giungendo alla conclusione che la formulazione della domanda potesse dare adito a diverse interpretazioni. Per questa ragione sono state riconosciute corrette tutte e tre le opzioni di risposta, annullando di fatto l’incidenza della domanda sul risultato finale. In questo modo nessun candidato è risultato penalizzato e ulteriori due persone sono state ammesse alla prova orale. La commissione ha ritenuto tale scelta equa, non penalizzando nessuno e permettendo quindi a tutti i candidati di essere valutati su 29 domande.

A conclusione del concorso, ovvero dopo lo svolgimento della prova orale, saranno immediatamente assunti 10 agenti di Polizia Locale. La graduatoria potrà essere utilizzata dal Comune per due anni portando quindi all’assunzione di ulteriori agenti per coprire le nuove esigenze di personale che si sono già manifestate a seguito del pensionamento/mobilità di diverse unità. Pertanto già in autunno, a seguito della approvazione del nuovo piano assunzione 2021-2023, il Comune potrà assumere dalla stessa graduatoria altro personale, stimato in almeno ulteriori cinque unità. Inoltre, sono già arrivate alcune domande di comuni limitrofi, interessati ad utilizzare la graduatoria, che potrà essere quindi utile a tutto il territorio per potenziare i servizi di sicurezza. Nello stesso tempo, i candidati in graduatoria, avranno nei prossimi due anni maggiori possibilità di essere assunti.

L’importante risultato finale di questa selezione sarà quindi l’inserimento nel territorio, nell’arco di due anni, di un numero rilevante di giovani agenti che potenzieranno il nostro Comando di Polizia locale e l'effettiva possibilità di rispondere alle esigenze di sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale, domanda di dubbia interpretazione al concorso: "Annullata di fatto, nessuno penalizzato"

CesenaToday è in caricamento