"Con l'emergenza riscopriamo i vantaggi delle tecnologie", online il summer camp "Ragazze digitali"

Verrà attivato dal Corso di Studio in Ingegneria e Scienze Informatiche del Campus di Cesena

Si chiamerà "Ragazze digitali. Idee per un futuro smart" il summer camp che verrà attivato dal Corso di Studio in Ingegneria e Scienze Informatiche del Campus di Cesena dell'Università di Bologna, in modalità online e rivolto alle ragazze di scuola superiore. L'edizione speciale 2020, che presenterà alcune delle più recenti e interessanti aree dell'informatica offrendo il punto di vista di studenti, docenti e aziende, si svolgerà dall'8 al 19 giugno 2020, dalle 9 alle 11. Si parlerà, ad esempio, di giornalismo, di medicina di precisione, di quantum computing, di intelligenza artificiale, di biometria e di tanto altro ancora.

"Il nostro paese sta vivendo un’emergenza tanto grave quanto importante - spiega Antonella Carbonaro, PhD Informatica, Scienza e Ingegneria dell'Università di Bologna, Campus di Cesena - e sta riscoprendo i grandi vantaggi connessi all’uso delle tecnologie digitali. Ma l’informatica non è solo l’infrastruttura tramite la quale certi processi ora vengono realizzati. E’ la scienza che offre un contributo imprescindibile in ogni campo del fare e del sapere". "A questo proposito - si legge sul sito di Unibo - si consideri che l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) nel 2019 ha pubblicato un documento che fotografa le competenze digitali dei cittadini di 29 Paesi: la fotografia è impietosa. Non solo la popolazione italiana non possiede le competenze di base necessarie per prosperare in un mondo digitale, sia nella società che sul posto di lavoro, ma siamo anche impreparati ad affrontare nel futuro le sfide della digitalizzazione. E possedere le competenze digitali è fondamentale per garantire alle persone di adattarsi con maggiori probabilità ai vari cambiamenti che il digitale comporta anche negli ambienti lavorativi. Quello dell’Italia è il terzo peggior risultato tra i paesi esaminati Tradotto: dobbiamo lavorare molto e presto se vogliamo sopravvivere e magari anche prosperare. E siccome ad essere più lontane dal mondo informatico attualmente sono le donne, servono azioni per portare alla loro attenzione cosa vuol dire studiare informatica, lavorare nell’informatica, essere informatici. Non avrebbe senso impegnarsi per rendere digitale solo metà dell’Italia. E non è questione di quote rosa: serve merito proprio e non obbligo di legge".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Iscriversi è semplicissimo, basta compilare un modulo. Il summer camp è completamente gratuito e al termine sarà rilasciato un attestato di partecipazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento