Cesenatico, in arrivo la terza rata della Tares: scadrà il 28 febbraio

Le prime due rate in acconto (con scadenza di pagamento 30/06/13 e 30/09/13) sono state calcolate sulla base della TIA applicata a ciascun contribuente nel 2012 e rapportate ai primo 8 mesi 2013

A partire dal 10 febbraio, sarà recapitata a Cesenatico da parte di Hera Spa la terza rata della Tares 2013 con scadenza di pagamento 28 febbraio. Dal primo gennaio 2013 la Tia, tariffa rifiuti per il servizio di igiene ambientale, è stata infatti sostituita dalla Tares, tassa sui rifiuti e servizi indivisibili. Si tratta a tutti gli effetti di una tassa comunale la cui emissione per l’anno 2013, sulla base della Delibera di Consiglio Comunale numero 34/2013, è stata affidata a Hera e suddivisa in tre rate quadrimestrali.

Le prime due rate in acconto - Le prime due rate in acconto (con scadenza di pagamento 30/06/13 e 30/09/13) sono state calcolate sulla base della TIA applicata a ciascun contribuente nel 2012 e rapportate ai primo 8 mesi 2013.
 
La terza rata - La terza rata Tares comprende invece il conguaglio della tassa sui rifiuti relativa all’intero anno (detratti gli importi dei due acconti già pagati), determinata sulla base dell’articolazione tariffaria comunale Tares 2013 approvata con Delibera di C.C. n. 79/2013, e la quota servizi indivisibili, di competenza Statale, quest’ultima nella misura di 0,30 Euro per ogni mq di superficie soggetta al tributo. La quota relativa ai Servizi Indivisibili verrà riversata direttamente allo Stato.

Nel conteggio si tiene conto della composizione dei nuclei famigliari risultanti dall’anagrafica fornita dal Comune nel 2013, degli sconti e sgravi derivanti dai conferimenti di raccolta differenziata alle stazioni ecologiche, delle nuove occupazioni e delle denunce di variazioni, dal 1 gennaio 2013 alla data di elaborazione di questo terzo avviso di pagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli importi indicati potranno quindi essere oggetto di ulteriore ed eventuale conguaglio nel 2014. I nuovi contribuenti che hanno presentato denuncia di occupazione dopo il 1 gennaio 2013 ricevono la liquidazione della tassa sui rifiuti e servizi indivisibili in un’unica soluzione con questo avviso di pagamento. Il pagamento dell’importo va effettuato entro e non oltre il 28 febbraio 2014.
 
Eventuale rata a conguaglio - Possono verificarsi casi di Terza rata a credito per il contribuente; ciò si verifica quando, per la sola quota relativa alla tassa per lo smaltimento dei rifiuti (quota R), risulta un calcolo complessivo del tributo per il 2013 inferiore agli acconti pagati (per cessazioni in corso d’anno, richiesta agevolazioni, conferimenti in discarica, ecc.). Gli avvisi di pagamento con la quota Rifiuti a credito e la quota relativa ai Servizi Indivisibili a debito non saranno emessi con scadenza 28 febbraio 2014 ma saranno oggetto di emissione successiva (entro maggio).
 
Modalità di pagamento della terza rata - Le modalità di pagamento della terza rata, in arrivo in questi giorni, sono diverse rispetto alle prime due rate. Il pagamento va effettuato esclusivamente presso gli sportelli bancari e gli uffici postali con il modello F24 che si troverà, precompilato, allegato all’avviso di pagamento che arriverà a casa. Nel modello sarà solo necessario integrare i dati anagrafici inserendo data di nascita, sesso, comune di nascita e provincia.
 
Non è più consentito il pagamento con addebito in conto corrente bancario o postale né tutte le altre modalità di pagamento ammesse per la Tia e per gli acconti Tares (sportelli bancari o postali con bollettino prestampato, carta di credito direttamente dal sito di Hera, presso gli sportelli Bancomat Unicredit, nelle ricevitorie Lottomatica e Sisal abilitate, alle casse dei Punti vendita Coop abilitati).
 
I codici tributo usati nella compilazione del modello F24 sono i seguenti:
-           codice3944    TARES
-           codice3955    Quota Servizi Indivisibili (Euro 0,30/mq.) che verrà riversata immediatamente allo Stato
 
A chi rivolgersi per informazioni sulle bollette
Insieme alla terza rata i cittadini troveranno un testo riepilogativo delle principali informazioni sulle modalità di pagamento. Per ulteriori informazioni o chiarimenti è necessario rivolgersi ad Hera che mette a disposizione anche un numero verde dedicato alla Tares, 800.999.004, ed è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18. In alternativa, ci si può rivolgere allo sportello Hera di via Leonardo Da Vinci 35, adisposizione del pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13, oppure scrivere a Servizio Clienti Hera, Casella postale 7155 c/o FO 7 47122 Forlì (FC); e-mail TARES@gruppohera.it; Fax 0542 368180.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento