Controllo del vicinato a Cesenatico, lotta a droga e prostituzione: "Primi risultati incoraggianti"

In aggiunta è stata istituita una presenza in piazza delle Conserve e in Piazza Del Monte tesa a monitorare, controllare e contrastare la presenza dei senza fissa dimora e loro bivacchi

Primo bilancio del nucleo della Polizia Locale di Cesenatico, che dal primo ottobre si occupa del controllo di vicinato coordinato dall'ispettore Umberto Ugone. "Dopo i primi mesi di istituzione del servizio Controllo del vicinato - commenta Il sindaco Matteo Gozzoli – possiamo confermare la bontà di questa iniziativa e ringraziamo i cittadini che, volontariamente, si sono messi a disposizione per collaborare con la Polizia Locale e con le forze dell’ordine".

Compiti prioritari, oltre alla perlustrazione in ore notturne dei quartieri più popolati Madonnina-Santa Teresa, Villata, Boschetto, Bagnarola, Sala, Villamarina e Valverde, sono il controllo e la sorveglianza delle zone adiacenti le scuole e i parchi pubblici, per la prevenzione e il contrasto allo smercio di sostanze stupefacenti; poi, il controllo dei supermercati per il fenomeno dell’accattonaggio e l'istituzione di servizi ad hoc in ore serali nelle zone dedite alla prostituzione, oltre al controllo della zona-stazione ed alle zone delle colonie per monitoraggio e controllo clandestini. 

In aggiunta è stata istituita una presenza in piazza delle Conserve e in Piazza Del Monte tesa a monitorare, controllare e contrastare la presenza dei senza fissa dimora e loro bivacchi. Entrando più nel dettaglio, il 13 dicembre scorso, in collaborazione con i militari dell'Arma dei Carabinieri di Cesenatico, si è perlustrata gran parte della zona ex colonie a Ponente, con individuazione di alcuni occupanti, che sono stati fatti sgomberare e sistemati in altro luogo, più adeguato e confortevole, grazie all'ausilio della Caritas. Con apposito provvedimento si è effettuata anche l’espulsione di un clandestino. 

In merito al controllo delle zone dedite alla prostituzione, dopo un'analisi del fenomeno, si è attivato un servizio sperimentale (turno dalle 17 alle 23) per contrastare tale fenomeno che ad oggi, grazie ai controlli assidui, si rileva sostanzialmente assente. Dall'inizio dell'anno, inoltre, con la recrudescenza di tentativi di rapina e furti in negozi e/o attività commerciali, il Controllo di vicinato privilegia una presenza costante e massiccia, nel centro cittadino (Viale Carducci, porto canale,via Mazzini e via Saffi) in orario serale dale 17 alle 19 o dalle 17 19.30 nelle sere in cui è previsto il turno dalle 17 alle 23. A breve si prenderanno contatti con la Regione Emilia Romagna al fine di organizzare un corso di formazione per i coordinatori del controllo di vicinato nelle varie frazioni di Cesenatico che hanno già aderito al progetto attraverso l’ausilio di privati cittadini, disposti a collaborare per segnalare situazioni sospette nei rispettivi quartieri o frazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinse 500mila euro al gratta e vinci, ora apre un'osteria "come quelle di una volta"

  • Lastre di cemento si staccano dal cavalcavia e si forma un buco di un metro e mezzo: E45 chiusa

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • La colpisce con lo specchietto mentre cammina sul ciglio della via Emilia: anziana ferita

  • Scirocco e alta marea a Cesenatico, gli stabilimenti spariscono. "Acqua in strada a Valverde"

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

Torna su
CesenaToday è in caricamento