"Cesena siamo noi" va avanti un pacchetto di proposte sulla mobilità sostenibile

Dalla riduzione di autobus di grande portata in cambio di minubus ecologici, bus per raggiungere i locali della movida, fino al potenziamento delle piste ciclopedonali

Il gruppo consiliare “Cesena siamo noi” ha portato all'attenzione dell’assemblea comunale un’interessante proposta sul tema della mobilità sostenibile che si discuterà il prossimo 28 maggio in occasione del consiglio comunale. Si tratta di un insieme di iniziative e progetti che, se realizzati, potrebbero facilitare gli spostamenti sul territorio cittadino di numerose categorie di persone con un conseguente effetto positivo sul traffico urbano, sull'inquinamento ambientale e acustico e sulle relazioni sociali.

L'intervento

Cesena, soprattutto negli ultimi 30 anni, ha registrato uno sviluppo urbano importante che ha interessato soprattutto la periferia e che, tuttavia, non è stato accompagnato dal necessario e proporzionale potenziamento dei servizi, in particolare della rete di trasporto pubblico, che attualmente presenta un piano di percorsi e un numero di corse non più adeguati a soddisfare le esigenze che presenta il mutato tessuto urbano della nostra città, con la sua ampia periferia. Ogni giorno, cittadini in numero sempre maggiore che non dispongono dell’automobile, come anziani, giovani e studenti, devono spostarsi dalla periferia in cui risiedono per raggiungere il centro della città dove sono concentrati i servizi e le attività commerciali, possono farlo solo affidandosi al trasporto urbano attualmente non in grado di servire adeguatamente tutte le 60 frazioni di Cesena. Il problema di come spostarsi in città presenta oggi un rinnovato interesse in quanto nella cosiddetta fase 2,legata all'emergenza Covid19,  con la parziale ripresa delle attività e delle relazioni sociali in ambito urbano, si pone con forza il tema della mobilità sostenibile tanto che Il Governo ha introdotto, nel Decreto Legge Rilancio, misure importanti ed innovative riguardanti la mobilità ciclabile. Considerando la necessità di mantenere il distanziamento sociale, la carenza di mezzi pubblici essenziali per lo spostamento dei cittadini e soprattutto di studenti, diviene assolutamente necessario rendere possibile a tutti l'utilizzo di mezzi alternativi ed ecologici per il raggiungimento dei posti di lavoro e delle scuole, con l'obiettivo di rendere  la nostra città a misura d'uomo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ebbene Cesena Siamo Noi, con riferimento alla mobilità sostenibile, propone un piano di intervento sul servizio di trasporto urbano ed extraurbano supportato da un contestuale potenziamento della mobilità ciclabile; in particolare si propone di ridurre il numero di autobus di grande portata, spesso semivuoti che transitano alle porte del centro, come in zona barriera, e individuare nuove zone di interscambio decentrate da dove programmare la partenza di minibus ecologici verso il Centro-Città ad alta frequenza per garantire un buon servizio ai fruitori. Per quanto riguarda gli autobus dedicati al servizio in periferia, servirà aumentarne i passaggi,ove necessario, ridisegnandoli dopo  un'analisi attenta che coinvolga i quartieri di riferimento.  Viene suggerito, inoltre, un innovativo servizio notturno di autobus per raggiungere in sicurezza i locali della "movida" cittadina in modo da rendere trascurabile l’attuale problema legato all'insufficienza di parcheggi, con una prevedibile riduzione di incidenti stradali e ingorghi dovuti al traffico serale come anche all'inquinamento per ricerca parcheggi. Si propone di creare piste ciclabili in tutte quelle zone che non potranno essere raggiunte dagli autobus, per problemi connessi alla sicurezza della circolazione, al fine permettere ai residenti di raggiungere gli interscambi o le fermate degli autobus in sicurezza. In generale si propone di accelerare il processo di progettazione e di realizzazione delle nuove piste/corsie ciclabili già richieste anni fa  dai Quartieri, ma ora ferme ancora in studio di fattibilità, perché siamo convinti che  avere piste/corsie ciclabili in numero adeguato e collegate fra loro, illuminate e costantemente rese oggetto di attenta manutenzione, unitamente ad un servizio di autobus idoneo per dimensioni, frequenza di corse e orari,  significa avere un collegamento diretto ed immediato con i servizi e un avvicinamento al centro cittadino, un risultato auspicabile da qualsiasi città che voglia avere uno sguardo diretto e costante verso il futuro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento