Cronaca

Cesena è una delle tre città della regione in cui la bolletta dell'acqua è più cara

Un podio tutto romagnolo quello delle città con la bolletta dell'acqua più cara. Ecco i dati dell'osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva

L'Emilia Romagna è appena fuori dal podio delle regioni italiane dove l'acqua costa di più: la media nazionale è di 376 euro all'anno mentre nella nostra regione le bollette dell'acqua sono in media di 460 euro. Il costo dell'acqua è anche in aumento del 5% rispetto allo scorso anno. Il podio delle città più care, per quanto riguarda l'acqua, all'interno della regione, è tutto romagnolo: Ravenna è la più costosa con 523 euro e, a seguire, Forlì e Cesena a pari merito con 509 euro. Rispetto al 2014 il prezzo dell'acqua è aumentato in tutte e tre le città: a Ravenna nel 2014 si viaggiava sui 494 euro, mentre a Forlì 477 euro e Cesena 478 euro. 

Questi sono i dati forniti dall'osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva, che collocano la nostra regione al quarto posto tra le più care, per quanto riguarda l'acqua, preceduta dal primo posto della Toscana, il secondo delle Marche e il terzo dell'Umbria. Si segnala anche che dal 2007 ad oggi il prezzo dell'acqua ha subito un rincaro di circa il 70% sia nelle provincia di Ravenna che quella di Forlì-Cesena.

La buona notizia per la nostra regione è che per quanto riguarda la dispersione di acqua; se infatti la media nazionale di dispersione di acqua è del 33%, nella nostra regione solo il 26% dell'acqua viene sprecata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena è una delle tre città della regione in cui la bolletta dell'acqua è più cara

CesenaToday è in caricamento