menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cultura e Malatestiana, c'è voglia di partecipazione: 60 candidati per due comitati

Sono 36 le candidature presentate per la Consulta Cultura, mentre per il Comitato Scientifico della Biblioteca Malatestiana ne sono arrivate 26. Questo il quadro dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande

Sono 36 le candidature presentate per la Consulta Cultura, mentre per il Comitato Scientifico della Biblioteca Malatestiana ne sono arrivate 26. Questo il quadro dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande, fissata in entrambi i casi il 13 febbraio scorso. Ora si apre la fase di esame delle domande pervenute, da cui scaturirà la composizione definitiva dei due nuovi organismi. A valutare le candidature saranno due diverse commissioni, composte da esperti esterni all’Amministrazione comunale.

Nello specifico, a individuare i sei membri che affiancheranno il Sindaco (o un suo delegato) all’interno della Consulta Cultura sono stati chiamati il professor Vincenzo Bazzocchi, docente del Dams di Bologna e, fra le altre cose, già membro del Comitato tecnico nazionale SBN e poi del Comitato di gestione nazionale del Servizio Bibliotecario nazionale, il maestro Paolo Chiavacci, Direttore del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena, e la dottoressa Antonella Salvi, del Servizio Musei, Conservazione e Restauro dell’IBC - Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia Romagna.

Per definire la composizione del Comitato Scientifico della Biblioteca Malatestiana (composto da 4 persone oltre al Sindaco o suo delegato), invece, sono stati contattati il direttore della Biblioteca Comunale e del Museo della Marineria di Cesenatico Davide Gnola, la direttrice della Biblioteca Manfrediana di Faenza Daniela Simonini e il direttore della Biblioteca “Antonio Baldini” di Santarcangelo Pierangelo Fontana.

Lunedì prossimo entrambe le commissioni si metteranno al lavoro, in modo da esser pronte a fornire l’esito delle loro valutazioni entro il 27 febbraio, giorno in cui – come previsto dall’avviso pubblico – saranno resi noti ufficialmente noti i nominativi dei candidati ammessi a far parte della Consulta e del Comitato.

“Proseguiamo così – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri –lungo il percorso intrapreso per favorire il coinvolgimento dei cittadini nella progettazione e pianificazione delle attività culturali, secondo quelle linee di indirizzo che, dopo essere state delineate attraverso un intenso percorso di confronto con i cesenati, sono state condivise dalla massima parte del Consiglio Comunale. Constatare che oltre sessanta persone si sono rese disponibili per dare il loro contributo fattivo, senza alcun tornaconto economico, per sviluppare le attività culturali, ci pare la miglior conferma di una ricchezza e di una vivacità culturale che sanno andare oltre le contrapposizioni, nell’interesse dell’intera città”.

Le novità sul fronte della cultura cittadina non si fermano qui. Nei prossimi giorni saranno resi noti i nomi dei candidati selezionati a seguito dei colloqui di valutazione – svoltisi il 13 febbraio - per l’affidamento del posto di dirigente del settore Cultura, Biblioteca Malatestiana e Turismo. Si tratta di una ristretta rosa di concorrenti che saranno chiamati a sostenere un secondo colloquio con il Sindaco. Sarà quest’ultimo, infatti, ad esprimere la scelta definitiva, che porterà all’affidamento intuitu personae dell’incarico dirigenziale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento