Cronaca

Brusco rallentamento del virus, più che dimezzati i nuovi positivi nel Cesenate

E' quanto emerge dal bollettino della Prefettura di Forlì-Cesena che mette a referto 18 nuovi casi nel nostro comprensorio

Un netto rallentamento del virus sul territorio cesenate. E' quanto emerge dal bollettino della Prefettura di Forlì-Cesena che mette a referto 18 nuovi casi nel nostro comprensorio. Nel dettaglio 12 a Cesena, 1 a Gambettola, 3 a Gatteo, 1 a Mercato Saraceno, 1 a San Mauro Pascoli. Non si registrano decessi e si contano in provincia altri 49 guariti. Più allarmante la situazione nel Forlivese dove solo Forlì ha 39 nuovi positivi, 6 a Forlimpopoli, 4 a Meldola, 4 a Santa Sofia, 2 a Bertinoro, 2 a Galeata, 1 a Civitella, 1 a Castrocaro.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 1.953 in più rispetto a giovedì, su un totale di 20.847 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 3.624 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è venerdì del 9,4%, rispetto al 10,7% di giovedì. Il nuovo Rt regionale, l’indice di trasmissibilità del virus, è dell’1,57, in calo rispetto all’1,63 della scorsa settimana. Dei nuovi contagiati, sono 932 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 280 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 347 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 43,8 anni. Su 932 asintomatici, 332 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 51 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 5 per screening sierologico, 11 con i test pre-ricovero. Per 533 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 478 nuovi casi, Modena con 309, poi Reggio Emilia (279), Rimini (197), Parma (194), Piacenza (178), Ferrara (102), Ravenna (82), seguono Forlì (59) Imola (57), e Cesena (18).

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a venerdì sono 33.730 (1.757 in più di giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 31.880 (+1.672 rispetto a giovedì), il 94,5% dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 40 nuovi decessi. Dall’inizio dell’epidemia i decessi in Emilia-Romagna sono complessivamente 4.752. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 177 (nessun aumento rispetto a ieri a livello regionale), 1.673 quelli in altri reparti Covid (+85).  

Sul territorio, le  persone ricoverate in terapia intensiva sono così distribuite: 8 a Piacenza (-1 rispetto a giovedì), 18 a Parma (+1), 14 a Reggio Emilia (stabili rispetto a ieri), 31 a Modena (-2), 61 a Bologna (-2 rispetto a ieri), 4 a Imola (invariati),11 a Ferrara (+2), 8 a Ravenna (invariati), 4 a Forlì ( +1), 2 a Cesena (numero invariato) e 16 a Rimini (+1). Le persone complessivamente guarite salgono a 28.559 (+156).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brusco rallentamento del virus, più che dimezzati i nuovi positivi nel Cesenate

CesenaToday è in caricamento