"Auto Blu", Cesena ne ha una sola: "Spesso ci spostiamo con i mezzi personali"

Il parco auto del Comune è poi completato da una Fiat Panda (in uso all’ufficio Abusi Edilizi) e da due Fiat Punto (a disposizione del Settore Edilizia Pubblica)

Una "Fiat Croma" del 2009, con oltre 160mila chilometri sul groppone. Questa è l'unica "auto blu" a disposizione dell'amministrazione comunale di Cesena. "Il tema è noto ed ha provocato anni di polemiche e denunce che, almeno a livello nazionale, parevano avere scalfito un sistema duramente (e giustamente, visti certi eccessi) colpito da una opportuna spending review - afferma il primo cittadino -. Ma, dati alla mano, pare che la tanto decantata riduzione sia stata, almeno per i Comuni, un bluff. L'ultimo censimento sulle auto della Pubblica Amministrazione (concluso il 28 febbraio del 2017) è infatti impietoso: nel 2016 sono emerse 8.791 auto di servizio in più. Si è cioè passati da quota 20.891 a 29.682. L'emersione di circa 9.000 auto in più (che dipende per buona parte dalla maggiore accuratezza del censimento e dal numero di risposte pervenute) chiarisce come il vero boom delle auto di servizio e blu non sia stato nei Ministeri (sui quali anche gli avversari politici dovranno riconoscere il grande lavoro fatto dal Governo Renzi e confermato da quello Gentiloni) ma nei Comuni. Incredibile, ma vero: nel 2016 gli 8.000 Comuni hanno dichiarato di possedere 16 mila auto blu condotte da un autista".

"La posizione di testa nella classifica dei Comuni che denunciano il maggior numero di auto blu è occupata non da Roma o Millano ma da Oristano che ne ha 20 - analizza il primo cittadino -. Seguono Trapani, Brindisi, Messina, Cosenza e Matera. Ma quelli che fanno proprio arrabbiare sono i casi di Roccasecca dei Volsci (Latina), che denuncia 10 veicoli con autista e di Pietracamela (Teramo) che, con 271 abitanti, dichiara 4 auto di cui 3 con autista. Numeri che si commentano da soli e che spero proprio siano anche frutto di errori di rilevazione prontamente smentiti, come per qualcuno sta accadendo anche in queste ore". La "Croma" del Comune di Cesena, chiarisce Lucchi, "è a disposizione per le trasferte degli amministratori e dei dirigenti (ma, essendo una sola, spesso ci spostiamo con i mezzi personali). Ma in realtà si tratta di un mezzo neppure classificabile come “”auto blu”, poiché è priva di un autista di ruolo, visto che dal giugno 2014 Alberto Monti, che per tanti anni ha svolto questa mansione con passione, è passato ai servizi cimiteriali".

"Il parco auto del Comune è poi completato da una Fiat Panda (in uso all’ufficio Abusi Edilizi) e da due Fiat Punto (a disposizione del Settore Edilizia Pubblica) - prosegue Lucchi -. Infine, agli atti del censimento nazionale per Cesena risulta anche una ulteriore Fiat Punto (utilizzata trasversalmente da diversi settori del Comune). Ma in realtà quest’ultima non c’è più, poiché è stata demolita all’inizio del 2017. Per completezza di informazione va detto che la spending review ha escluso dai conteggi le auto in uso ai Servizi Sociali, alla Polizia Municipale ed ai cantonieri, ritenendole (giustamente, a mio parere) funzionali ai servizi garantiti da questi due settori della Pubblica Amministrazione. Cesena ha un atteggiamento tutto meno che unico ed isolato, visto che, a quel che ho potuto constatare in questi anni, la situazione è più o meno la stessa per tutti gli altri Comuni del cesenate. Certo, quando noi cesenati arriviamo a riunioni fuori territorio, ci guardano a volte “un po’ storto”, perché guidiamo direttamente l’auto, ma ce ne facciamo una ragione. Mentre forse i colleghi di alcuni dei Comuni citati nell’indagine, dovrebbero iniziare a pensare che girare con l’auto condotta dall’autista è forse comodo, ma che, vedendoli, i loro cittadini non faranno certo i salti di gioia, magari ritenendo che i termini “sobrietà”, “attenzione”, “senso del limite”, anche nelle loro città dovrebbero trovare più spazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento