menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asili all’Asp: siglato il protocollo d’intesa fra il Comune e le organizzazioni sindacali

Obiettivo dichiarato: preservare e migliorare il patrimonio valoriale e di esperienze rappresentato dalle nove scuole dell’infanzia e dai sette nidi comunali

E' stato siglato martedì il protocollo di intesa fra il Comune di Cesena, le Organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Asp  per  l’affidamento della gestione di alcune scuole ad Asp Cesena Valle Savio.E’ questo il traguardo conclusivo di un percorso di confronto avviato fin dal giugno 2014 con le famiglie, il personale coinvolto e le organizzazioni sindacali, allo scopo di vagliare lo stato dei servizi educativi (e in particolare, quello delle scuole che già da due anni sono interessate dalla gestione di Asp Cesena Valle Savio), il livello di soddisfazione di coloro che ne usufruiscono e ci lavorano, le prospettive future, a fronte dei problemi legati ai vincoli alle assunzioni e alle difficoltà nell’organizzazione derivanti dal patto di stabilità.

Obiettivo dichiarato: preservare e migliorare il patrimonio valoriale e di esperienze rappresentato dalle nove scuole dell’infanzia e dai sette nidi comunali, che l’amministrazione comunale ritiene fondamentale, partendo dall’assunto che la gestione diretta comunale sia, quando ed ove possibile, sempre da preferire e difendere. E proprio dalla volontà di migliorare questa gestione, garantire continuità all’offerta educativa e stabilità ai lavoratori, venendo così incontro alle richieste di famiglie e personale, è scaturito il protocollo siglato martedì, che prevede il superamento del percorso sperimentale sin qui avviato e l’affidamento della gestione di alcune scuole ad Asp Cesena Valle Savio.

Precisamente, si tratta dell’affidamento del servizio educativo-didattico nelle scuole dell’infanzia Ida Sangiorgi, Case Finali, Vigne Centro sociale e nei nidi Case Finali e sezione Primavera San Mauro e dell’affidamento del servizio ausiliario socio-educativo nelle scuole dell’infanzia Ida Sangiorgi, Case Finali, Vigne Centro sociale, Fiorita, Ippodromo e nei nidi Case Finali e sezione Primavera San Mauro. Innanzitutto, nel protocollo si individua nella gestione pubblica diretta lo strumento gestionale preferibile dalle parti e nell’affidamento all’Azienda pubblica di gestione, dato l’attuale quadro legislativo di riferimento e l’impossibilità per il comune di mantenere direttamente la gestione di tutte le scuole, la scelta migliore.

Nel documento le parti prendono atto della positiva sperimentazione di gestione già condotta da Asp negli anni scolastici 2013-14 e 2014-15 e sottolineano come l’attuale affidamento non debba precludere il ritorno alla gestione diretta, qualora se ne determinino le condizioni normative. “La firma del protocollo d’intesa – intervengono il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore alla Scuola Simona Benedetti – ci rende particolarmente soddisfatti, soprattutto perché con questa scelta riusciremo a garantire a tutte le famiglie e a tutti i bambini una gestione fatta da insegnanti stabili e una forte continuità al percorso educativo, che, come ben sappiamo, nelle scuole dell’infanzia dura tre anni. Si tratta di una scelta volta a limitare la precarietà del lavoro nei servizi comunali: anche questo ci sembra particolarmente importante”.

Con la firma del protocollo, infatti, Asp si impegna a concludere, entro l’attivazione dell’anno scolastico 2016-2017, il percorso di inserimento di personale a tempo indeterminato nei servizi affidati, valorizzando, nelle procedure selettive (concorso), l’esperienza acquisita nell’ambito dei servizi educativi del Comune di Cesena. Parallelamente, il Comune si impegna a continuare ad assumere direttamente tutto il personale scolastico che potrà, pur tenuto conti dei vincoli alle assunzioni a cui deve sottostare, come tutti gli enti pubblici in Italia. Alla scadenza di ogni triennio, le parti si impegnano a verificare il contenuto del contratto di affidamento, per valutare l’efficienza, l’efficacia e l’economicità delle attività affidate ad Asp. A tal fine, il Comune si impegna a realizzare incontri periodici con le organizzazioni sindacali, le famiglie e gli operatori, con l’intento di promuovere una qualificazione continua dei servizi scolastici interessati. “Siamo certi – concludono sindaco ed assessore – che il protocollo siglato si rivelerà uno strumento molto utile per continuare a far crescere le scuole comunali, mantenere le esperienze sin qui fatte e garantire ai nostri bambini il futuro sereno che meritano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento