Cronaca

Anniversario della morte di Mazzini, celebrazione in tenuta garibaldina

Non tutti ricordano che 145 anni fa a Pisa moriva Giuseppe Mazzini uno dei protagonisti principali dell'Unità d'Italia: il ricordo anche a Cesena

Non tutti ricordano che 145 anni fa a Pisa moriva Giuseppe Mazzini uno dei protagonisti principali dell'Unità d'Italia. Di lui, Klemens von Metternich, il suo più noto nemico scrisse: "Nessuno mi dette maggiori fastidi di un brigante italiano: magro, pallido, cencioso, ma eloquente come la tempesta, ardente come un apostolo, astuto come un ladro, disinvolto come un commediante, infaticabile come un innamorato, il quale ha nome: Giuseppe Mazzini". 

E oggi in tutta Italia le associazioni che hanno l'obiettivo di mantenere alti i valori del Risorgimento, uno dei periodi più entusiasmanti del nostro Paese, ricordano e festeggiano. Anche a Cesena è stata deposta una corona sotto il portico del Municipio da Fausto Faedi ex  presidente delll'Ami  (associazione Mazziniani Italiani) insieme a un gruppetto di repubblicani convinti. Tra loro Ettore Buvardia vestito da perfetto garibaldino e col vessillo in mano: "Mazzini è  stato l'unico statista italiano capace e lungimirante. Eppure noi non siamo stati in grado di celebrarlo in vita come dovevamo: è morto sotto falso nome e non nella sua città. Invece è importante che i giovani sappiano di più su questo periodo storico importantissimo per l'Italia e, soprattutto, siano orgogliosi dei loro eroi". 

A margine della cerimonia in piazza del Popolo è stato donato un ritratto del patriota al Comune di Cesena dal professor Franco Spazzoli, che ha voluto con questo gesto ricordare la memoria di suo padre Armando Spazzoli, esponente del Partito Repubblicano, dal 1956 al 1970 Assessore alla Cultura, Scuola e Sport del Comune di Cesena e fondatore, nel 1969, della Polisportiva Endas Cesena. Il ritratto, opera del pittore bolognese Sante Nucci, sarà collocato nella biblioteca Comandini.

La cerimonia di consegna è stata preceduta da una commemorazione sotto il loggiato del Comune, con la deposizione di una corona di alloro davanti alla lapide dedicata a Mazzini. Hanno dato il loro contributo all’iniziativa due classi dell’Istituto Tecnico Agrario “Garibaldi”, che hanno esposto il loro lavoro dedicato all’approfondimento di questa grande figura del Risorgimento italiano.

145° anniversario Mazzini 3-2

145° anniversario Mazzini 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario della morte di Mazzini, celebrazione in tenuta garibaldina

CesenaToday è in caricamento