Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Ambulanti in protesta a Roma per le licenze, al mercato molte piazzole vuote

Gli ambulanti del Goia hanno chiesto con fermezza il blocco dei bandi sia alla Regione Emilia Romagna che ai Comuni della regione

A Roma a protestare contro la Bolkestein c'erano anche venticinque ambulanti di Cesena con altoparlanti e striscioni riportanti le scritte "Il Mercato non si tocca" oppure "Bolkestein ammazza ambulanti". Non a caso mercoledì mattina il Mercato di piazza del Popolo ne ha un po' risentito: al posto di un buon 30% di banchi, infatti, c'erano solo desolanti spazi vuoti. 

Gli ambulanti rappresentanti dal Goia, sindacato nazionale della categoria affiliato all'Ugl dal 2012 e di cui la cesenate Sabina Magalotti è la presidente per l'Emilia Romagna, hanno chiesto con fermezza il blocco dei bandi sia alla Regione Emilia Romagna che ai Comuni della regione, tra cui anche Cesena, ma soprattutto vogliono che gli ambulanti escano dalla direttiva Bolkestein. "Visto che il Comune di Cesena vuole andare avanti ugualmente coi bandi  e che le licenze scadono alla fine del 2018 - spiega Sabina Magalotti - vorrei capire cosa l'amministrazione rilascerà agli ambulanti a bando effettuato? Una licenza che parte dal 1 gennaio 2019? E per il 2017 cosa si fa? Mi sembra un po' strano...". La situazione, comunque, è ancora tesa e se questo equivoco non si scioglierà a breve il Mercato di Cesena, purtroppo, rischia di restare ancora così spoglio per altri mesi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambulanti in protesta a Roma per le licenze, al mercato molte piazzole vuote

CesenaToday è in caricamento