menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, dal caldo anomalo ai temporali: scatta l'allerta della Protezione Civile

A determinare l'ondata di maltempo una depressione che scaverà un minimo depressionario sul golfo Ligure in rapido spostamento verso il Tirreno meridionale

Dopo il caldo africano i temporali. E' in arrivo sulla Romagna un'ondata di maltempo, associata a fenomeni temporaleschi. La Protezione Civile regionale ha attivazione una ‘fase di attenzione’ dalla mezzanotte di venerdì fino alle 18 di sabato. Il provvedimento è stato preso alla luce delle previsioni meteo, che indicano una notevole probabilità di precipitazioni anche a carattere temporalesco, accompagnate da forti raffiche di vento. Anche nella giornata di sabato continuerà a piovere, ma con meno intensità.

A determinare l'ondata di maltempo una depressione che scaverà un minimo depressionario sul golfo Ligure in rapido spostamento verso il Tirreno meridionale. Tale configurazione apporterà marcate condizioni di tempo instabile, in particolar modo da venerdì pomeriggio. I temporali saranno accompagnati da fulminazioni, forti raffiche di vento e possibili grandinate; le precipitazioni localmente potranno superare valori di 50 millimetri nel corso dell'evento. Sabato i fenomeni interesseranno ancora gran parte del territorio regionale, ma con minor probabilità di temporali, assumendo carattere di rovesci sparsi.

"Purtroppo, come accade ormai di frequente, questo quadro meteo potrebbe comportare rapidi innalzamenti dei piccoli bacini montani, smottamenti e colate di fango in collina, soprattutto nelle zone più fragili da un punto di vista idrogeologico - informa l'amministrazione comunale -. Si potrebbero registrare anche allagamenti dovuti all’incapacità della rete di smaltire le acque. Il vento, inoltre, potrebbe provocare danni a tettoie, pergolati, tensostrutture e altro. I servizi comunali sono già allertati per entrare immediatamente in azione in caso di necessità".

"Ai cittadini si raccomanda di verificare che i pozzetti e i tombini delle loro abitazioni siano liberi, in modo da favorire il deflusso dell’acqua, di fissare eventuali strutture e oggetti posti all’aperto che possano essere danneggiate, e di seguire le raccomandazioni stilate dalla Protezione Civile, che possono essere consultate collegandosi al seguente indirizzo: https://www.protezionecivile.emilia-romagna.it/allerte-regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento