menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

25esima edizione di Puliamo il Mondo: Cesenatico c'è

Giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui viviamo

“Per sostenere il mondo, non serve essere un mito”, questo lo slogan dell’edizione 2017 di Puliamo il Mondo, che invita tutti a partecipare al più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale, nato a Sydney nel 1989, che coinvolge, ogni anno, oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi; da un quarto di secolo, ogni anno volontari di tutta Italia, coordinati da Legambiente, si danno appuntamento, l’ultimo fine settimana di settembre, per ripulire spazi pubblici dai rifiuti abbandonati. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacconi ci si ritrova in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, negli spazi “di nessuno” delle periferie. Giovani, anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio in cui viviamo.

Anche quest'anno il Comune di Cesenatico, assessorato all’Ambiente, in collaborazione con la sezione Legambiente di Cesena, aderisce a “Puliamo il mondo”, l’edizione italiana di “Clean up the world”, che si svolgerà sabato, dalle 9 alle 12 al Parco di Levante. L’iniziativa  è rivolta a tutti coloro che amano l'ambiente, in particolare agli studenti e ai loro genitori: saranno presenti le classi 1A e 1B della Scuola Media “Dante Arfelli”.  Verrà fatta un'azione collettiva di pulizia di una porzione del parco di Levante, tutti insieme con cappellini e pettorine gialle Legambiente. Tutti i rifiuti raccolti, differenziati per tipologia, saranno poi conferiti dai volontari di Legambiente alle più vicine isole ecologiche. Il tema dei rifiuti, della loro riduzione e riutilizzo nell’ambito di una valida economia circolare è molto caro all’assessore Montalti, che parlerà agli studenti del nuovo modello di raccolta porta a porta partito lunedì dal quartiere Madonnina, di gestione dei rifiuti e dell’impatto del loro abbandono, per poi coinvolgerli in operazioni di pulizia dei dintorni della scuola, sensibilizzandoli a prendersi cura dell’ambiente che tutti i giorni frequentano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento