rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

E' già tempo di Cesena-Lucchese, Viali: "Freiser non è ancora pronto, a fine febbraio capiremo gli obiettivi"

Il Cesena è già pronto a tornare in campo a 3 giorni dalla bella vittoria contro l'Olbia, si tratta della terza sfida di fila casalinga

Il Cesena è già pronto a tornare in campo a 3 giorni dalla bella vittoria contro l'Olbia, si tratta della terza sfida di fila casalinga. Mercoledì alle 21 il Manuzzi ospiterà il turno infrasettimanale con i bianconeri che se la vedranno con  l'ostica Lucchese, squadra che galleggia a metà classifica con 27 punti, anche se ultimamente un po' in crisi di risultati. All'andata il Cavalluccio trovò una vittoria in rimonta per 2-1 in terra toscana con reti di Ardizzone e Candela.

Mister William Viali alla vigilia del match parla di "una partita difficile, c'è stato solo il tempo di ricaricarsi dal punto di vista nervoso, ma non sul piano fisico. Incontriamo una squadra organizzata e aggressiva. Sarà una partita divertente e aperta? Dipenderà dalla qualità delle nostre giocate. Bortolussi sta bene". Domenica un malanno aveva messo fuori gioco il bomber poco prima del fischio di inizio di Cesena-Olbia. "Alla lunga con tutte queste partite chi avrà più possibilità di cambiare i giocatori avrà molti vantaggi", ha detto l'allenatore bianconero.

C'è grande curiosità per l'esordio dell'austriaco Frieser ma il tecnico spegne un po' gli entusiasmi: "Stiamo accelerando l'inserimento di Freiser, non è semplice perché viene da un calcio diverso, c'è il problema della lingua ma è un ragazzo molto sveglio. E' disponibile per la partita ma non partira dall'inizio, non gioca una gara da novembre, come ruolo penso che almeno inizialmente può essere uno dei due trequartisti alle spalle della punta. Pittarello contro la Viterbese ha giocato bene ma era arrabbiato, questo dimostra la fame che ha. Bortolussi può giocare anche in appoggio a Pittarello, potrebbe in questo modo trovare maggiori spazi".

Su Tommaso Berti rimasto in bianconero nonostante le lusinghe del Milan: "Non mi meraviglia che Berti sia seguito dal Milan, è un giocatore che per la sua età fa alcune cose con grande disinvoltura". Poi l'analisi finale sulle prospettive della stagione del Cesena: "Passato il tour de force di febbraio con le tante partite ravvicinate valuteremo dove possiamo arrivare guardando la classifica, sarà tutto molto più chiaro a partire dagli obiettivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' già tempo di Cesena-Lucchese, Viali: "Freiser non è ancora pronto, a fine febbraio capiremo gli obiettivi"

CesenaToday è in caricamento