Giovedì, 28 Ottobre 2021
Calcio

Cesena corsaro ad Olbia al fotofinish, il tacco di Caturano fa impazzire di gioia i bianconeri

Un gol di tacco di Caturano al 94esimo fa impazzire di gioia il Cesena che in terra sarda conquista la terza vittoria esterna del campionato

Un gol di tacco di Caturano al 94esimo fa impazzire di gioia il Cesena che in terra sarda conquista la terza vittoria esterna del campionato e sale a 11 punti in classifica, in vetta momentanea in coabitazione con la Reggiana (bisognerà attendere il risultato del Pescara). Bianconeri implacabili in trasferta, con la seconda rete consecutiva del bomber bianconero.

Il Cesena si presenta allo stadio "Nespoli" con un ritrovato 4-3-3, Viali lancia infatti Pierini insieme a Bortolussi e Cristian Shpendi, con Caturano che rimane a riposo in vista del Modena. L'Olbia è una squadra ostica in particolare in casa, una sorta di succursale del Cagliari, in attacco la stella è senza dubbio Ragatzu, in difesa c'è anche l'ex bianconero Brignani. Si gioca davanti a circa 500 spettatori.

Al decimo minuto punizione insidiosa di Ilari che indirizza la palla sotto la traversa, costringendo Ciocci alla deviazione in angolo. Al 20esimo ancora Ilari è bravo a fermare Ragatzu a pochi passi da Nardi. Un minuto dopo grande parata del portiere del Cesena su colpo di testa di Mancini, Nardi aiutato anche dalla traversa. Nella seconda parte del primo tempo i sardi si dimostrano più intraprendenti nel cercare la via del gol, è bravo Nardi a sventate diverse minacce. Al 38esimo ammonito Brignani per un fallo al limite dell'area su Shpendi. Le due squadre vanno al riposo sullo 0-0.

A inizio ripresa Viali ridisegna il Cesena, fuori Yabre e dentro Steffè. Al settimo minuto ancora Olbia, Udoh da pochi passi si divora il gol del vantaggio per i sardi. Al 12esimo in campo Caturano che rileva il giovane Shpendi.  Al 13esimo sono i bianconeri ad avere una grossa occasione con Bortolussi che calcia a botta sicura: si salva la difesa sarda. Al 17esimo Lepri al posto di Pogliano. Al 22esimo Pierini si prende un giallo per un intervento su Palesi. Al 24esimo Viali getta nella mischia il giovane Berti al posto di Ilari. Dentro anche Tonin per per Pierini. Alla mezzora i sardi restano in dieci per l'espulsione per doppia ammonizione dell'ex Brignani, fallo su Tonin. Al 32esimo grande occasione per il Cesena, Caturano di testa spedisce fuori da pochi passi. Bianconeri proiettati in attacco, al 42esimo Ardizzone si prende un giallo, ottimo l'impatto di Berti sulla partita. Al 43esimo clamorosa occasione per l'Olbia, il colpo di testa di Occhioni finisce fuori di poco. Assegnati 5 minuti di recupero, al 47esimo il giovane Lepri è costretto ad uscire per infortunio. Si chiude 10 contro 10, ma al 49esimo Caturano fa impazzire di gioia i bianconeri, ancora il bomber toglie le castagne dal fuoco al fotofinish. Il centravanti corregge con il tacco il tiro-cross di Steffè e regala i 3 punti al Cavalluccio.

Le formazioni iniziali

Olbia Ciocci; Arboleda, Brignani, Emerson, Travaglini; Palesi, Occhioni, Chierico; Mancini; Ragatzu, Udoh. All. Canzi

Cesena Nardi; Ciofi, Mulè, Pogliano, Yabre; Ilari, Rigoni, Ardizzone; C.Shpendi, Bortolussi, Pierini. All. Viali

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena corsaro ad Olbia al fotofinish, il tacco di Caturano fa impazzire di gioia i bianconeri

CesenaToday è in caricamento