rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Calcio

Il Cesena corsaro in Sardegna, per battere l'Olbia basta un gol di Saber: i bianconeri riprendono la marcia

Bianconeri corsari in Sardegna, il Cesena batte 1-0 a domicilio l'Olbia grazie ad un gol nel primo tempo di Saber. Vetta provvisoria della classifica

Bianconeri corsari in Sardegna. Il Cesena batte 1-0 a domicilio l'Olbia grazie ad un gol nel primo tempo di Saber. Per il Cavalluccio anche un palo colpito da Adamo a inizio partita, ed un gol annullato nel secondo tempo a Cristian Shpendi, la tegola l'infortunio del gemello Stiven. La prima impressione prima di esami approfonditi è un trauma distorsivo al ginocchio. I bianconeri al "Bruno Nespoli" gestiscono senza problemi i timidi attacchi dell'Olbia con una difesa arcigna e portano a casa tre punti fondamentali che servono ad archiviare la dolorosa sconfitta contro l'Ancona. L'unico demerito non aver chiuso la partita con il gol del 2-0. Una vittoria quella in terra sarda che riporta sia pure provvisoriamente la squadra di Toscano in vetta alla classifica con 28 punti. Premiati i quasi 200 tifosi romagnoli che hanno affrontato la lunga trasferta nel nord della Sardegna.

La partita

Cesena in completo nero sul campo della squadra penultima in classifica. Al secondo minuto break di De Rose che cerca di beffare il portiere sardo con un pallonetto che finisce altro. Non passa nemmeno un minuto e il tiro cross velenoso di Adamo si stampa sul palo dopo essere stato toccato dal portiere dell'Olbia. Toscano ha scelto Stiven Shpendi in attacco con Corazza in panchina, e un'altra chanche per Ferrante, fuori causa per infortunio l'ex Udoh, in difesa torna Mercadante con la prima panchina stagionale per Calderoni. Allo stadio "Bruno Nespoli" l'abituale vento del Nord della Sardegna non agevola i calciatori, quasi 200 i tifosi bianconeri che hanno affrontato la lunga trasferta sull'isola. Al settimo minuto si vede l'Olbia con un tiro dalla distanza che Tozzo controlla lanciandosi sulla sua destra. Minala e Ragatzu i giocatori di casa più noti, con trascorsi in serie A, sfida anche in panchina tra il maestro e l'allievo, Toscano e Occhiuzzi che si conoscono molto bene dai tempi di Cosenza. Al 20esimo il Cesena passa in vantaggio: sgroppata sulla fascia destra di Adamo e cross, a rimorchio arriva Saber che insacca battendo Gelmi. Dopo il vantaggio i bianconeri 'addormentano' il match, mantenendo il possesso del pallone e non rischiando praticamente nulla. Si va al riposo con il Cavalluccio in vantaggio in terra sarda.

Al secondo minuto del secondo tempo Stiven Shpendi va a un millimetro dal raddoppio, miracolo di Gelmi sul sinistro in diagonale del giovane attaccante albanese. Al 58esimo Ferrante controlla male il pallone e sciupa un contropiede che poteva essere interessante. Al 61esimo punizione da posizione pericolosa per l'Olbia, cacia Mordini un sinistro velenoso che Tozzo allunga in calcio d'angolo. Al 63esimo finisce la partita di Ferrante e anche di Saber, entrano Corazza e Bumbu, che va a irrobustire il centrocampo del Cesena. Al 66esimo la tegola, si fa male da solo Stiven Shpendi che resta a terra, al suo posto entra il gemello Cristian. Al 71esimo contropiede con Corazza che non riesce a sfruttare la chance, e viene fermato dal portiere dell'Olbia. Al 79esimo occasione per Cristian Shpendi, tocco sotto del giovane attaccante murato in corner dal portiere dell'Olbia. Un minuto dopo lo stesso Shpendi insacca su cross di Corazza ma l'arbitro gli strozza l'urlo in gola fermando tutto per fuorigioco. Segnalato uno stranissimo maxi-recupero di nove minuti. Botta di De Rose che esce fuori di poco nel primo dei nove minuti di extra time. Al 92esimo contropiede in superiorità numerica con Adamo che serve con una palla troppo lunga Corazza, cross murato in angolo da un difensore sardo. Al 97esimo Corazza si mangia il gol del 2-0, ma i sardi sono incapaci di rendersi pericolosi. Si conclude il maxi recupero e il Cavalluccio può finalmente esultare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cesena corsaro in Sardegna, per battere l'Olbia basta un gol di Saber: i bianconeri riprendono la marcia

CesenaToday è in caricamento