rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Basket

Basket. Raggisolaris Faenza - Tigers Cesena 66 a 69

I Tigers Cesena si aggiudicano il derby

E’ di Cesena il derby del PalaCattani, un derby vinto con carattere e mostrando ancora margini di miglioramento per i ragazzi di coach Tassinari che, nel momento clou del match pescano due canestri di Mascherpa che valgono la strepitosa vittoria sull’ostico campo dei vincitori della Supercoppa.

Partenza stordente per Cesena che sciorina una pallacanestro fluida in attacco e chiude molto bene la strada verso il canestro ai Raggisolaris. Nasce così il parziale di 9-0 per Mascherpa e compagni nei primissimi minuti di primo quarto. Nella seconda metà di quarto però coach Serra ridisegna il quintetto manfredo e Faenza cambia faccia. L’intensità in difesa dei padroni di casa manda in difficoltà una Cesena ancora incostante in fase offensiva e la partita si mette sul perfetto equilibrio. Ottimo il contributo dalla panchina di Fabio Bugatti, a chiudere il primo tempo con 8 punti e l’ottimo 2/2 da 3 punti. Brava Faenza ad approfittare di alcune amnesie difensive bianconere nelle ultime azioni di primo tempo, che consentono ai padroni di casa di mettere il muso avanti per la prima volta nel match proprio sul finire dei primi 20 minuti di gioco.

Il terzo quarto non sfugge all’equilibrio con Anumba a prendersi la scena con un parzialino di 5-0 e rimbalzi ed assist. Ma l’equilibrio regna sovrano ed il match s’indirizza così verso l’ultimo quarto. A 6’36’’ dalla sirena lo 0/2 di Mascherpa sul 57-59 sembra lanciare oscuri presagi, ma è solamente l’inizio di una serie di palle perse da una parte e dall’altra, interrotte dall’1/2 di Vico ai tiri liberi a 5’33’’. Tassinari ridisegna nuovamente il quintetto affidandosi a 5’00’’ al quintetto base mentre Faenza va sul 60-59. Per i bianconeri è ancora notte fonda in attacco e serve un Simona Anumba lanciato in contropiede per dare una opportunità in attacco ai Tigers. La tensione è palpabile, il cronometro corre. A 2’12’’ Genovese sbaglia da sotto dopo il canestro di Reale. Sull’altro lato del campo, a rimbalzo, Mascherpa commette fallo su Poggi mandandolo in lunetta a 1’59’’. E’ 66-62 e Petrucci commette un fallo sulla transizione di Macherpa. Il capitano dei Tigers non trema e segna i liberi del 66-64. Continua a correre il cronometro. L’errore di Poggi dall’arco lancia Mascherpa con fade away del 66 pari a 1’05’’. Ancora un errore di Reale e rimbalzo Cesena. Genovese sbaglia il 66-69, ma è pronto il capitano che s’inventa la bomba del 66-69 a 1’’ e 9 decimi. Time out Faenza, ma dalla rimessa non arriva il canestro del pareggio.

I Tigers Cesena espugnano così il PalaCattani e inanellano la seconda vittoria consecutiva in attesa della seconda trasferta di fila, ad Ancona, prima di riabbracciare i propri tifosi al Carisport.

Rekico Faenza – Tigers Cesena 66-69 (14-17; 19-15; 20-20; 13-17)

Rekico Faenza: Aromando 10, Siberna 10, Vico 4, Ballabio 10, Poggi 8, Reale 13, Morara 2, Petrucci 4, Ugolini 5, Bianche NE, Cortecchia NE, Rosetti NE. All.: Serra.

Tigers Cesena: Bugatti 12, Nwokoye 10, Anumba 8, Mascherpa 17, Moretti 2, Genovese 11, Gallizzi 2, Ndour 2, Brighi 5, Arnaut NE. All.: Davide Tassinari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket. Raggisolaris Faenza - Tigers Cesena 66 a 69

CesenaToday è in caricamento