In Piazza Amendola si canta e si balla, la contro-manifestazione: "A noi Salvini non piace"

In risposta al comizio di Salvini una piazza allegra, festosa piena di famiglie, bambini, anziani, tantissimi studenti che vivono a Cesena

Una vera festa, quella in piazza Amendola, dove la gente, incontrandosi, si è scambiata pacche sulla spalla, come se vedersi lì significasse riconoscersi, appartenere alla stessa famiglia. La contromanifestazione al comizio di Salvini che si è tenuta nella piazza a fianco del Comune alle 18.30 ha visto la partecipazione di oltre 1500 persone. Un piazza allegra, festosa piena di famiglie, bambini, anziani, tantissimi studenti che vivono a Cesena. Dimostrazione di come ai romagnoli, gente semplice e concreta, siano sufficienti cinque pasquaroli in aria di far festa per trasformare una piazza in un momento di allegria e condivisione.

QUI PIAZZA ALMERICI - Il comizio di Salvini

"Obiettivo è non contromanifestare, ma manifestare il fatto che a noi Salvini non piace, che Cesena la pensa diversamente, non è d'accordo con il suo modo di fare politica - spiega Ledina Ndoj, una delle organizzatrici, candidata nella lista Fondamenta - ecco perché abbiamo chiamato una rappresentanza dei pasquaroli antifascisti di Cesena e degli studenti o rappresentanti del mondo musulmano a parlare". Infatti hanno parlato di articoli della Costituzione, delle libertà individuali. Una ragazza musulmana ha spiegato che oggi finiva il ramadan e quindi aveva una ragione in più per festeggiare insieme a tutti i cesenati nella piazza perchè il messaggio che deve passare è quello dell'inclusione, della curiosità di conoscere l'altro.

VIDEO - Pasquaroli anti-fascisti per la contromanifestazione
VIDEO - Le parole di Matteo Salvini sul palco di Cesena

A suon di "Bella ciao" la gente ha ballato, ha mangiato e bevuto, dopo aver manifestato con cartelli, lenzuoli e scatole di cartone, senza preoccuparsi di quello che accadeva a poche centinaia di metri da loro. Una pacifica indifferenza che è contata di più di tanti urli. Tra i partecipanti anche il candidato sindaco del centrosinistra Enzo Lattuca e la sua giunta.

In 200 contestano il comizio di Salvini

Un dato sicuro è che una  piazza Amendola come quella di oggi verrà ricordata negli anni e mentre in piazza Almerici, dopo il breve comizio di Salvini,  iniziavano a smontare lasciando solo qualche depliant della Lega per terra, nella piazza a fianco si continuava a cantare e a ballare. Tanto da far pensare che l'effetto Salvini a Cesena, forse, più che un traino sia stato un boomerang.

Il 'Capitano' con la maglia del Cesena, il club non gradisce

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria romagnola: si è spento il re degli arredamenti, Mario Gardini

  • Dall'Olanda a Cesena per amore, dopo il bar in centro tenta il bis con il figlio

  • Trasporto pubblico locale, sciopero di 24 ore del personale di Start Romagna

  • Passato di mamma in figlia, il negozio chiude dopo 59 anni: "Mi dispiace per le mie clienti"

  • Con la mountain bike cade per 30 metri in un canalone: il Soccorso Alpino interviene con l'elicottero

  • Resta impigliato nel macchinario che lo solleva da terra: grave un operaio

Torna su
CesenaToday è in caricamento