rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Referendum cannabis legale: se ne parla in un incontro organizzato dal Pd

Interverranno Giuditta Pini, deputata del Partito Democratico e Silvia Mengozzi, biologa e responsabile del settore di farmacotossicologia del Laboratorio Unico della Romagna

Sabato alle 16:30, nella Sala Avis in Via Serraglio 14 a Cesena, si terrà un incontro dal titolo “Referendum cannabis legale. Libera dalle mafie”. L’incontro sarà introdotto da Lorenzo Plumari, segretario comunale del Pd di Cesena e sarà moderato da Marco Rocco De Luca dei Giovani Democratici di Cesena. Interverranno Giuditta Pini, deputata del Partito Democratico e Silvia Mengozzi, biologa e responsabile del settore di farmacotossicologia del Laboratorio Unico della Romagna. Per accedere all’incontro pubblico sarà necessario esibire il green pass e nel corso dell’evento saranno rispettate tutte le misure sanitarie anti Covid-19.

“Le attuali non-politiche sugli stupefacenti lasciano un vuoto nella società che viene colmato nella quasi totalità dei casi dalla sola criminalità – affermano Pd e Gd Cesena –. Per questo siamo convinti che sia giunto il momento di ripensare l’approccio all’argomento e il referendum promosso da Associazione Luca Coscioni, Meglio Legale e altre realtà associative e politiche del Paese, rappresenta l’occasione giusta. Su questo tema è necessaria un’inversione di tendenza tale da poter governare i cambiamenti della società che richiedono - come sta avvenendo nella gran parte del mondo con risultati positivi dopo anni di politiche controproducenti - un approccio razionale, scientifico, competente, nonché più consapevolezza. Dobbiamo lavorare – proseguono – affinché il consumatore, oggi reo di assumere sostanze, non venga considerato e quindi perseguito alla stregua di un fuorilegge. Esistono notevoli ed evidenti differenze tra chi assume saltuariamente e chi consuma in maniera compulsiva per problematiche causate dalla marginalità e dal disagio sociale. Quindi è necessario evidenziare le distanza tra uso consapevole e abuso”.

“Riteniamo inoltre indispensabile cominciare a costruire un programma per la ricerca di soluzioni per le difficoltà che incontrano i pazienti che hanno diritto alla cannabis terapeutica, risolvendo i problemi strutturali che limitano l'accesso al diritto e alla continuità della cura. Serve un grande investimento nella formazione, anche, con campagne informative per la sensibilizzazione. Infine - concludono i dem - legalizzare la cannabis permetterebbe di utilizzare meglio le risorse destinate finora alla lotta contro le narcomafie e creerebbe un circuito virtuoso di entrate per lo Stato per l’imposizione di tasse e accise che allargherebbero la filiera produttiva che già si è innescata attorno alla canapa legale favorendo maggiore sicurezza sia ai produttori che ai rivenditori, all’interno di un chiaro quadro normativo. Di queste tematiche ne discuteremo sabato 6 novembre assieme a Giuditta Pini e Silvia Mengozzi in un incontro pubblico che sarà aperto ai contributi di tutte e tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum cannabis legale: se ne parla in un incontro organizzato dal Pd

CesenaToday è in caricamento