Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Cesenatico

Cesenatico, il M5S sulla Tari: "Nuovo aumento in vista per la tassa sui rifiuti"

"Dopo l’aumento record del 15% applicato nel 2016, nel prossimo consiglio comunale di giovedì il rischio è quello che venga avvallata da questa amministrazione una ulteriore crescita della Tari", esordiscono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Giuliano Fattori e Danilo Ceccaroni

Nuovo aumento in vista per la tassa sui rifiuti per cittadini ed imprese del comune di Cesenatico. "Dopo l’aumento record del 15% applicato nel 2016, nel prossimo consiglio comunale di giovedì il rischio è quello che venga avvallata da questa amministrazione una ulteriore crescita della Tari - esordiscono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Giuliano Fattori e Danilo Ceccaroni -. E nonostante tutto ci racconteranno che c’è da essere felici considerato che l’aumento di quasi il 3% è comunque ampiamente inferiore ad alcuni importanti adeguamenti che l’Atersir ha deciso per le località limitrofe".

"Come Movimento 5 stelle Cesenatico speravamo che il risparmio derivante dalla gestione interna del servizio di riscossione, fino allo scorso anno lasciata in mano ad Hera e dal 2017 in capo al Comune, assieme ad un impegno rivolto al recupero della componente evasa o non pagata da parte, in primis, di imprese, potesse alleggerire la collettività di una tassa che inizia ad essere mortificante - proseguono i pentastellati -. Ancora una volta occorre ricordare che a fronte degli aumenti non ci sarà un miglioramento del servizio di raccolta rifiuti, né l’intenzione di migliorare i pessimi risultati del servizio di spazzamento strade, né tanto meno andare nella direzione di un incremento dei bassissimi, imbarazzanti valori di differenziazione dei rifiuti di cui Cesenatico è oramai conclamata maglia nera".

"Evidentemente il sindaco Gozzoli non ha ben compreso cosa è avvenuto in città dopo lo scorso agosto, solo 8 mesi fa, se la sua Giunta ha il coraggio di aumentare l’imposta anche per l’anno 2017. Sulla gestione dei rifiuti era necessario cambiare strategia, come i comuni del Forlivese stanno facendo, scaricando Hera e iniziando a gestire questa risorsa come un paese entrato nel terzo millennio - concludono -. Esistono concreti esempi anche con sindaci dello stesso partito di questa amministrazione che dimostrano che sarebbe possibile cambiare strada, basterebbe copiare e rimboccarsi le maniche".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, il M5S sulla Tari: "Nuovo aumento in vista per la tassa sui rifiuti"

CesenaToday è in caricamento