Politica

Progetto Novello, il Movimento 5 Stelle replica a Lucchi: "Promesse elettorali"

"Siamo convinti che le nostre proposte sono serie e condivisibili. E siamo sicuri siano sicuramente condivise dalla maggioranza dei cittadini", affermano

"Caro Sindaco Lucchi, le bugie hanno le gambe corte". Esordisce così la replica del Movimento 5 Stelle alla lettera del primo cittadino di Cesena inviata al leader del movimento, Beppe Grillo, sul progetto del quartiere Novello. "I fatti, come avevamo ampiamente previsto, ci portano a pensare che il suo atteggiamento e la missiva a Beppe Grillo siano solo tentativi di perder tempo e promesse elettorali, e questo non ci meraviglia affatto", evidenziano.

"Avevamo dato la nostra disponibilità a sederci ad un tavolo di confronto - affermano i grillini -. Pensavamo che il muro di arroganza e di mancanza di confronto e di dialogo che hanno contraddistinto i 5 anni della sua Amministrazione, fossero in qualche modo crollate e si potesse finalmente discutere sui problemi dei Cittadini Cesenati in maniera seria. Siamo anche convinti che le nostre proposte sono serie e condivisibili. E siamo sicuri siano sicuramente condivise dalla maggioranza dei cittadini".

Queste le richieste del Movimento: "Stop immediato all’iter di approvazione e dell’assegnazione dell’area Novello. Valutare una Variante Generale (tutti e 5 i comparto) al Piano di Riqualificazione Urbana alla quale i cittadini possano partecipare attivamente e possano sentirsi parte fondamentale".

Per quanto riguarda il Social Housing, "in un numero giusto e adeguato alle esigenze attuali e future della cittadinanza (per questo, che ne dica lei caro Sindaco fondamentale l’anagrafe degli alloggi sfitti o in vendita e la lista aggiornata della richiesta di alloggi e delle caratteristiche richieste dai cittadini) convinti più che mai che il prezzo di convenzione stimato e proposto dall’Amministrazione in circa 1850 euro possa essere rivisto al ribasso per la realizzazione di edilizia popolare. Le sarà sfuggito, in questo periodo di campagna elettorale che la tiene lontano dagli bisogni reali dei cittadini, che il prezzo medio (medio) degli alloggi “normali” nella città a noi più simile che è la nostra sorella Forlì sono di 1850 euro e noi dovremmo accettarlo a Cesena come prezzo di Edilizia Popolare?".

I "grillini" chiedono "l'assoluto divieto (nel Quartiere Novello, ma estendendo la norma a tutto il Piano Strutturale Comunale in fase di elaborazione) della realizzazione di Grattacieli-Palazzi Alti fino a 45 metri, veri e propri mostri, specchio evidente delle intenzioni speculative. Nel progetto del Novello, se non sbagliamo, finora ne sono previsti due, a indicare che prima di questa sua sfida le intenzioni erano molto lontane da quelle che lei esprime in questi giorni".

Ritengono necessaria una "nuova visione generale e nuova visione dell’intera area, per una città più a misura di cittadino, nella quale possano trovare posto integrazione e benessere. Per il Novello avevamo immaginato la realizzazione di un grande parco cittadino, che con il corridoio verde della secante e del parco del Savio possa costituire un polmone verde di alta qualità per assorbire almeno parzialmente l’inquinamento dell’anidride carbonica e delle polveri sottili che avvelenano i nostri polmoni, quindi dare la priorità a realizzare aree urbane dove i cittadini possano spostarsi a piedi e in bicicletta in ambienti belli e salubri".

Un'area, proseguono, "dove possano trovare eventualmente posto anche tanti orti cittadini al servizio di pensionati, disoccupati, studenti e di tutti i cittadini che ne facciano richiesta. Un habitat naturale per flora e fauna locale, dove finalmente realizzare anche quel “Parco dei CeseNATI” in cui i neo genitori possano contribuire alla piantumazione di piante in ricordo della nascita dei nuovi nati. Siamo fortemente convinti che questo sia il modo giusto per pensare la Cesena del futuro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Novello, il Movimento 5 Stelle replica a Lucchi: "Promesse elettorali"

CesenaToday è in caricamento