Uil: "I proventi di Icarus a favore di chi è in difficoltà"

Già da tempo - si legge in una nota del sindacato - sia la Uil Nazionale così come la Uil di Cesena ha lanciato l'allarme sulla drammatica situazione in cui versano milioni di cittadini

La Uil di Cesena accoglie con preoccupazione i dati forniti dal Sindaco Lucchi inerenti la crescita della disoccupazione nel nostro territorio. "Già da tempo - si legge in una nota del sindacato - sia la Uil Nazionale così come la Uil di Cesena ha lanciato l’allarme sulla drammatica situazione in cui versano milioni di cittadini costretti in condizioni di sempre maggiore povertà per la perdita di lavoro e per l’inesistenza, in molte realtà italiane, di una rete di servizi a tutela del cittadino".

"Cesena e il suo territorio vivono ormai da molti mesi in una situazione di crescente difficoltà con una crisi che si manifesta in tutti i suoi effetti con una crescente richiesta di ammortizzatori sociali a partire dalla Cig che da mesi in Provincia sfiora il milione di ore mensili, il protrarsi della Cig crea nella nostra società territoriale incertezza e gravi disagi familiari. E’ infatti ancora fresco nei nostri cuori il dolore per il triplo suicidio di Civitanova di pochi giorni fa la cui causa scatenante è stata  la crisi economica. Proprio per questo il dato del 15% di disoccupazione nel cesenate valutato dal Sindaco Lucchi ci preoccupa ancora di più".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A tal proposito come Uil di Cesena riteniamo indispensabile che l’Amministrazione apra immediatamente una verifica delle proprie disponibilità economiche così da poter da un lato rafforzare la propria rete di protezione a tutela dei nostri concittadini che hanno perso la propria occupazione e, dall’altro, che possa permettere di ampliare il sostegno alle imprese che investano nell’occupazione. La Uil di Cesena è tuttavia ben consapevole che chiedere di reperire risorse economiche all’Amministrazione locale in questo delicatissimo momento, sia estremamente difficile, ma pensiamo ad esempio che gli incassi del tanto discusso Icarus debbano essere spesi come priorità assoluta senza perdere tempo in un dibattito che passa attraverso Icarus fino ai parcheggi ( come se questo fosse il centro del problema) a favore di quegli strumenti utili al sostegno delle persone in difficoltà  e di un territorio che non può permettersi di perdere le proprie fondamenta,  la sua coesione e la sua solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento