Porte, finestre e blindati made in Longiano: Cocif sbarca a Roma con un outlet

La struttura si trova in un centro commerciale alla Romanina in via A.Stoppato 107, facilmente visibile dal raccordo anulare della Capitale, ed è dotato di ampio parcheggio

Ha aperto a Roma cocif.store, un grande show room di porte finestre e blindati, e cocifoutlet un grande magazzino per la vendita in pronta consegna, anche al privato, a prezzi di fabbrica. La struttura si trova in un centro commerciale alla Romanina in via A.Stoppato 107, facilmente visibile dal raccordo anulare della Capitale, ed è dotato di ampio parcheggio. Nello Store sarà possibile scegliere fra una vastissima gamma di modelli – oltre 300 – di porte, finestre e blindati direttamente dal produttore leader in Italia.

Questa apertura fa seguito alla prima di Grosseto e la recentissima apertura a Torino di 2 settimane fa. Nel frattempo è in corso di ultimazione la ristrutturazione dello show room Cocif sulla via emilia a Longiano per l'apertura di un flagship store aziendale che comprenderà porte finestre e arredamenti, un concept store dedicato non solo alle chiusure ma anche al design per la casa in senso completo. Allo stesso tempo si sta per ultimare, nelle adiacenze, il grande magazzino cocifoutlet, completamente ristrutturato, con una grande capacità di porte in pronta consegna per poter servire con estrema rapidità ogni parte del nostro Paese.

Si è aperta, così, una fase che è un passaggio aperto alla completa definizione della rete vendita Cocif Retail. Nella prima fase l’obiettivo è quello di un presidio strategico nelle città capoluogo di maggior interesse. Il Cocif Retail Project è una iniziativa strategica che mira a guadagnare nuove fette di mercato, in un ambito in cui Cocif non è mai stata presente. Fermo restando il core business dell’azienda, il comparto BtoB dell'impresa edile, che non verrà abbandonato, questa iniziativa intende sviluppare un processo di sviluppo di una nuova rete commerciale di vendita nel mercato del Retail.

Per avere successo in questo mercato era necessario una profonda ristrutturazione organizzativa interna di Cocif per dotarsi di una migliore articolazione delle sue fasi di produzione, di commercializzazione e distribuzione. Per migliorare l'efficienza di tutti i processi aziendali è stato operato un forte invetimento in IT ed è in fase conclusiva un processo di informatizzazione completa dell'Azienda attraverso l'implementazione di un Erp che consentirà un veloce controllo dei processi di acquisto, vendita, produzione e consegna.
E' stato poi programmato un forte miglioramento della fase produttiva, che deve passare dalla gestione di ordini di medio-grandi dimensioni in tempi relativamente brevi a ordini di piccolissime dimensioni e in tempi brevissimi di attraversamento. Per questo motivo è in corso di revisione completa il processo produttivo con investimenti in formazione e in tecnologie mirati.  

Piero Cataldo, Direttore Generale Cocif, spiega così quanto sta accadendo: “In Italia il mercato delle nuove costruzioni, presidio naturale delle imprese, ha subito un drammatico calo dal 2007 ad oggi , si pensi che siamo passati da 300.000 abitazioni ultimate alle 108.000 di quest'anno, e recenti stime del Cresme rivedono al ribasso anche questo 2014 che dovrebbe registrare ancora un -3% sull'anno precedente.   Per contro il mercato del rinnovo continua a crescere, e oggi rappresenta, nella ripartizione del mercato, un valore doppio rispetto al nuovo, il 67% contro il 33%. Abbiamo l'opportunità, ora, attraverso la ristrutturazione aziendale avviata, di aprire una nuova fase per Cocif. Abbiamo quindi deciso di intraprendere una fase importante di espansione commerciale e di investire importanti risorse economiche con l’obiettivo di aggredire il mercato italiano del rinnovo edilizio. Inoltre ci stiamo muovendo oltre i confini nazionali, riservando altre energie sui mercati internazionali più interessanti, per incrementare significativamente la nostra quota di export”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre Luca Benedettini, Presidente, ha precisato: “Dopo una prima fase particolarmente dedicata al controllo dei costi, delle materie prime e degli accessori che compongono i nostri prodotti, con gli investimenti in Master per la produzione dei blindati, Adriaglass per la produzione delle vetrate per le finestre, e in Bulgaria per la produzione in proprio della materia prima legno per la produzione delle finestre, stanno prendendo corpo i principali investimenti commerciali pianificati. Stiamo vivendo un momento fondamentale per l'Azienda, i nostri collaboratori sono coinvolti nella più grande rivoluzione organizzativa della nostra storia aziendale, una storia che ha avuto inizio nel 1945”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento