Gli autotrasportatori di Cesena consegnano un decalogo di richieste al ministro De Micheli

Una delegazione di Confartigianato Cesena ha incontrato venerdì pomeriggio a Cesena, nella sede associativa di via Alpi, il ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture Paola De Michel

Una delegazione di Confartigianato Cesena con il Gruppo di Presidenza, il segretario Stefano Bernacci,  imprenditori dell’autotrasporto e della filiera di autoriparazione ha incontrato venerdì pomeriggio a Cesena, nella sede associativa di via Alpi, il ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture Paola De Micheli. Era presente anche Massimo Bulbi, candidato al consiglio regionale nella lista del Pd.

“Abbiamo ringraziato il ministro – rimarca il presidente di Confartigianato Trasporti cesenate Luca Facciani – per i segnali positivi emersi nella legge di bilancio 2020, ma abbiamo evidenziato le
criticità rimaste irrisolte: la emanazione del decreto applicativo con gli incentivi per sostituire gli autoveicoli obsoleti, la riduzione della morsa degli adempimenti, fra cui la semplificazione per le cisterne gasolio; le nuove regole tanto attese per assicurare la garanzia del rispetto dei tempi di pagamento alle imprese, interventi concreti per limitare il dumping delle imprese che fanno cabotaggio abusivo e concorrenza sleale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo anche interloquito  – prosegue il presidente Facciani  –  sulla urgente necessità della messa in sicurezza delle infrastrutture, a partire dalla E45 dopo la vicenda del viadotto Pulito con la chiusura per 260 giorni al traffici pesante, con gravi danni alle imprese dell’autotrasporto che non hanno ricevuto dal Governo alcun tipo di indennizzo, previsto per le sole imprese che hanno spesso o cessato l’attività. Abbiamo infine segnalato la situazione di disagio in cui versa la Motorizzazione civile di Forlì-Cesena con personale ridotto, che non riesce  a garantire servizi di collaudo all’altezza delle aspettative dei veicoli commerciali, con eccessive attese”.   “Il ministro De Micheli – conclude il presidente Facciani – era sul pezzo: documentata e collaborativa, ha preso nota e ha assicurato
l’impegno immediato del Governo per fornire rapide risposte alle nostre esigenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Sensi e la fidanzata cesenate in tandem sul monopattino, la foto proibita su Instagram

  • Il virus penetra in un'altra scuola superiore, tutta la classe in quarantena

  • Un altro caso di Covid in classe, positiva una bambina della scuola elementare

  • Coronavirus, nuovo caso a Bagno di Romagna: tamponi per i contatti stretti

  • Col monopattino elettrico in autostrada, scusa incredibile del ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento