Giovani Imprenditori Confcommercio, Deborah Salvi nuova presidente

“Il nostro Gruppo - prosegue la neopresidente Deborah Salvi - vuole puntare sulla formazione, per migliorare i prodotti e i servizi"

Tenere duro nell’emergenza sanitaria, economica e sociale, favorire il ricambio generazionale nel settore del commercio, turismo e terziario, sostenere la nascita, lo sviluppo e il radicamento delle giovani imprese, supportarle nello scenario di crisi scaturita dall'emergenza pandemia  in particolare per quel che concerne l’accesso al credito agevolato premendo sugli istituti di credito affinché premino i progetti imprenditoriali non limitandosi alla richiesta delle garanzie. Sono i principali obiettivi che si prefigge il Gruppo “Giovani Imprenditori” Confcommercio che ha eletto il nuovo presidente, Deborah Salvi, titolare del negozio di abbigliamento Cipria.

“Il momento è molto complicato, un passaggio epocale, ma lo supereremo., nel frattempo a Cesena e nel territorio ci sono giovani imprenditori che stanno aprendo e non si lasciano immobilizzare dal contesto  complesso -  afferma la neopresidente -. I giovani stanno dando uno stimolo al rinnovamento, cercando di migliorare la qualità dell'imprenditorialità”.

“Il nostro Gruppo - prosegue la neopresidente Deborah Salvi - vuole puntare sulla formazione, per migliorare i prodotti e i servizi. Ancor di più in una fase difficoltà così forte noi giovani vogliamo puntare sull'innovazione, sulla conoscenza, sulla qualità. Chiediamo di poter lavorare in sicurezza, rispettando i protocolli, senza che siamo privati del nostro diritto al lavoro”.

"Nel territorio comprensoriale è ancora apprezzabile il dinamismo dei giovani che vogliono entrare nel mercato, anche se è piuttosto alto il fenomeno delle neoimprese che non riescono a stabilizzarsi e chiudono i battenti. Servono buoni progetti imprenditoriali - rimarca la presidente del Gruppo Giovani Imprenditori - e se ne trovano, ma sono necessari interventi congiunti per aiutare le aziende giovani a radicarsi, anche da parte della politica, creando condizioni favorevoli sotto il profilo fiscale, tributario, dello sfoltimento burocratico e delle politiche incentivanti per l'ingresso sul mercato delle giovani imprese".

“Nel corso degli ultimi anni- rimarcano il direttore Confcommercio Giorgio Piastra e il vicedirettore Alberto Pesci - abbiamo assistito a una crescita della nascita di nuove imprese nel turismo, nel commercio e nel terziario  i cui progetti vengono sostenuti da Confcommercio, a partire da quello dei pubblici esercizi e della ristorazione. Non sono rari anche i felici passaggi d'impresa con il ricambio generazionale. Con lo scoppio della pandemia stiamo vivendo un passaggio di eccezionale delicatezza, ma lo spirito imprenditoriale dei giovani sta lanciando segnali confortanti e anche chi è sul mercato da qualche tempo stringe i denti e si attrezza per innovarsi. Il Gruppo Giovani, costituito in Confcommercio cesenate nel 2009, si prefigge anche di alimentare la cultura d'impresa tra gli studenti delle scuole superiori ed è un valore aggiunto della grande famiglia Confcommercio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento